Cibo e tintarella: i segreti per un'abbronzatura perfetta

0
3

Cibo e tintarella: i segreti per un’abbronzatura perfetta.

Ci sono cibi che grazie alle loro proprietà nutritive aiutano la pelle a reagire ai raggi del sole favorendo così un’abbronzatura perfetta. Il segreto è quindi quello di seguire una dieta ricca di cibi abbronzanti, cioè di cibi ricchi di vitamina A. Capaci di stimolare la produzione della melanina, responsabile della vostra tintarella.

E’ fondamentale anche bere tanta acqua. Non solo per avere una pelle idratata e abbronzata, ma anche per combattere il peggior nemico delle donne: la cellulite. Il modo più semplice per riconoscere i cibi abbronzanti è il loro colore. I frutti e le verdure arancioni o rosse sono tendenzialmente ricchi di betacarotene e vitamina A. Anche se non sono gli unici cibi ad avere il potere abbronzante, ma ce ne sono altri che ora elencheremo.

Cibo e tintarella: i segreti per un'abbronzatura perfetta
Grazie all’assunzione di cibi che favoriscono un’abbronzatura perfetta e proteggono dalle irritazioni, prendere il sole è molto più piacevole! (http://newssalute.it)
Cibo e tintarella: i segreti per un’abbronzatura perfetta. La vitamina A.

Andiamo quindi a conoscere i cibi ricchi di vitamina A da assumere in maniera costante durante il periodo estivo, ma non solo.

  • Le carote: sono il cibo più ricco di vitamina A con ben 1200 microgrammi ogni 100 grammi di prodotto. La vitamina A funge da autentico scudo protettivo per la nostra pelle, oltre a rendere la nostra vista molto più efficace. Un alimento salutare sotto numerosi punti di vista.
  • Il radicchio è forse la sorpresa di questa classifica. Contiene infatti quasi la metà di vitamina A e beta-carotene delle carote.
  • Le pesche e albicocche: Le pesche, oltre ai carotenoidi, sono ricche di potassio. Questo minerale favorisce un ottimo funzionamento del nostro cervello e mantiene la pressione sanguigna al sotto dei livelli di guardia. Un vero e proprio toccasana per la salute di ogni individuo. Le albicocche contengono 500 microgrammi di Vitamina A ogni 100 grammi di prodotto.
  • I peperoni rossi: potrebbero risultare piuttosto pesanti per il nostro organismo, soprattutto di sera. Eppure, possono costituire un autentico toccasana per la pelle. Il connubio tra vitamina A e carotenoidi può essere davvero straordinario e consente alle cellule della pelle di riprodursi con maggiore facilità.
  • E poi ancora: cocomeri, meloni, ciliegie.

    Cibo e tintarella: i segreti per un'abbronzatura perfetta
    Rinfresca le tue giornate estive con un buon centrifugato abbronzante di carote, pesche, albicocche e melone! (my-personaltrainer.it)
Cibo e tintarella: i segreti per un’abbronzatura perfetta. La vitamina C

La vitamina C tende a rallentare un po’ l’abbronzatura, ma anch’essa è fondamentale integrarla nella dieta. Non solo infatti alzerà le vostre barriere immunitarie, ma è anche un ottimo antiossidante in grado cioè di combattere l’invecchiamento della pelle. I raggi uva infatti stressano la pelle e integrando con cibi antiossidanti avrete un aiuto in più per mantenere la pelle giovane e abbronzata. Essi sono:

  • kiwi, Broccoli, Cime di rapa, Arancia fondamentali per contrastare i radicali liberi.

    Cibo e tintarella: i segreti per un'abbronzatura perfetta
    Fondamentali nel periodo invernale per aumentare le difese immunitarie e consigliati in estate per proteggere la pelle dal sole. (ecofarma.it)
Cibo e tintarella: i segreti per un’abbronzatura perfetta. Omega 3.

Quando decidiamo di esporre la nostra pelle al sole, dobbiamo fare attenzione a tenere lontani pericolosi eritemi ed irritazioni cutanee e aiutare la pelle a restare elastica. La soluzione la troviamo nei cibi ricchi di Omega 3. Quindi:

  • Salmone, sgombro, pesce spada, acciuga e trota: una dieta sana e ben bilanciata dovrebbe includere due o tre porzioni di pesce a settimana. Ma ci sono alternative valide anche per chi non mangia il pesce.
  • Semi ed olio di lino: è in assoluto la fonte vegetale più ricca di Omega 3. La più utile per mantenere una dieta bilanciata anche escludendo i cibi di derivazione animale.
  • Noci e cereali: Circa 30 grammi di noci forniscono al nostro organismo quasi 2 grammi di acido alfa-linolenico (uno degli acidi grassi del gruppo Omega 3). Tra i cereali, invece, le quantità di Omega 3 sono molto meno rilevanti: ad esempio, 30 grammi di germe di avena o di germe di granoOmega 3 contribuiscono al nostro fabbisogno quotidiano di acido alfa-linolenico, rispettivamente, con 0,2 e 0,1 grammi.
  • Spinaci, broccoli, lattuga e cavolo verde: oltre ad essere delle importantissime fonti di vitamine e di minerali, contengono anche una piccola percentuale di Omega 3.

    Cibo e tintarella: i segreti per un'abbronzatura perfetta
    Sono molti i benefici degli omega 3: aiutano a ridurre i livelli di trigliceridi e di colesterolo “cattivo” (LDL), mentre possono contribuire ad aumentare il colesterolo “buono” (HDL). (glamour.it)

Un consiglio però ci teniamo a darlo. Evitate maratone sotto il sole, soprattutto nelle ore più calde della giornata e usate sempre una buona crema abbronzante con una protezione adatta al vostro fototipo.


Farmacia Loreto Image Banner 728 x 90

Potrebbe interessarti anche: