Cosa succede al tuo corpo se smetti di mangiare carboidrati?

Pane e pasta fanno parte delle categoria dei carboidrati, che come abbiamo già visto si dividono in semplici e complessi. Ma cosa accade se smettiamo di mangiarli?

Cosa succede al tuo corpo se smetti di mangiare carboidrati?

Da diversi anni le diete low carb, ovvero quelle che forniscono meno di 100 g di carboidrati al giorno tra semplici e complessi, sono oggetto di intenso dibattito tra chi le propone e chi continua a difendere lo stile alimentare mediterraneo. Sono senza dubbio le preferite da chi vuole perdere molti chili in pochissimo tempo, ma questo causa delle ripercussioni sulla salute di chi le segue. Ma ci siamo mai chiesti cosa succede al nostro corpo se si riduce drasticamente o addirittura si decide di eliminare i carboidrati? Scopriamolo insieme.

Cosa succede al tuo corpo se smetti di mangiare carboidrati?
Cosa succede al tuo corpo se smetti di mangiare carboidrati? (http://www.massimospattini.com)

Cosa succede al tuo corpo se smetti di mangiare carboidrati?

Quando decidiamo di togliere dal  piatto intere categorie di nutrienti,  dovremmo sapere innanzitutto che è una scelta dannosa per la nostra salute, ma soprattutto dovremmo essere ben al corrente su cosa andiamo incontro eliminando i carboidrati dalla propria dieta. Ecco, infatti, casa accade al nostro corpo:

  • La prima cosa che notiamo è sicuramente la rapida perdita di peso. Ma forse non tutti sanno che non si sta perdendo grasso, ma soltanto liquidi. Questo accade perché i carboidrati accumulano acqua per circa 3 volte il loro peso. Quindi, eliminando i carboidrati, perderemo l’acqua che a loro si lega. E ovviamente i grassi restano precisamente dove sono!
  • I carboidrati sono la maggiore fonte di energia per il nostro cervello e quindi per il nostro corpo. Eliminandoli, il risultato sarà: alito cattivo, debolezza, insonnia, nausea, stanchezza e vertigini.
  • Proprio a causa della debolezza e della mancanza di energia, si avranno basse prestazioni, fisiche e mentali. Difficoltà di concentrazione e nel terminare i compiti e calano, inoltre, le prestazioni durante gli allenamenti.
  • Non dimentichiamo, inoltre, che i carboidrati sono alla base della serotonina, il famoso ormone del buonumore. Eliminandoli, il nostro benessere mentale e la nostra tranquillità potrebbero peggiorare.
  • I carboidrati, soprattutto quelli integrali contengono fibre ed aiutano il transito intestinale. La loro eliminazione non gioverebbe al nostro intestino.

Qual è la giusta regola per l’assunzione dei carboidrati?

Considerando che i carboidrati dovrebbero costituire tra il 45% e il 60% delle calorie totali della giornata, nel momento in cui si decide di intraprendere una dieta dimagrante, sarebbe opportuno preferire i carboidrati integrali piuttosto che eliminarli del tutto. L’eliminazione dei carboidrati non porta a nessun dimagrimento, ma alla sola perdita di liquidi e nutrienti importanti per il nostro organismo.

Ti piace cucinare? Pensi di poter vincere un talent con la tua ricetta? Partecipa a Sharing Chef, il primo social talent del gusto. Iscriviti subito, clicca qui, partecipazione gratuita e premi finali per i vincitori.

Potrebbe interessarti anche: