La pasta fa ingrassare? Uno studio la mette tra i cibi dietetici e sani

La pasta fa ingrassare? Oggi si tende ad incolpare i carboidrati quando si inizia ad aumentare di peso, un nuovo studio suggerisce che non tutti i carboidrati raffinati fanno ingrassare. La pasta, ad esempio, nonostante sia un membro della famiglia dei carboidrati raffinati, ha un basso indice glicemico.

La pasta amica della dieta

L’indice glicemico è il numero che mostra l’effetto dei carboidrati sulla concentrazione di zucchero nel sangue di una persona. Viene solitamente applicato nel contesto della quantità di cibo ingerito e della quantità di carboidrati presenti nel cibo.

la pasta fa ingrassare
Pasta. (acekreations by pixabay.com)

Un’altra misura, il carico glicemico, lo fa moltiplicando l’indice glicemico del cibo in questione per il contenuto di carboidrati della porzione effettiva. Ad esempio, i cocomeri hanno un alto indice glicemico, ma un basso carico glicemico per la quantità generalmente consumata.

I ricercatori hanno analizzato i dati di quasi 2.500 persone che hanno mangiato pasta, invece di altri carboidrati, come parte di una dieta sana a basso indice glicemico.

Leggi anche:Pasta alla zozzona, ricetta tipica romana

“Lo studio ha scoperto che la pasta non contribuiva all’aumento di peso o all’aumento del grasso corporeo”, ha detto l’autore principale John Sievenpiper, uno scienziato del Hospital’s Clinical Nutrition and Risk Modification Centre al St. Michael’s Hospital. “In realtà, l’analisi ha effettivamente mostrato una piccola perdita di peso. Quindi, contrariamente alle preoccupazioni, forse la pasta può essere parte di una dieta sana a basso indice glicemico “, ha aggiunto.

Leggi anche: Dimagrire mangiando pasta! La dieta della pasta per perdere 2 kg in una settimana

Sebbene siano soddisfatti dei risultati, i ricercatori hanno evidenziato che questi risultati sono generalizzabili alla pasta consumata insieme ad altri alimenti a basso indice glicemico come parte di un dado a basso indice glicemico

“Nel valutare le prove, ora possiamo dire con una certa sicurezza che la pasta non ha un effetto negativo sugli esiti del peso corporeo quando viene consumata come parte di un regime alimentare sano”, ha affermato il dottor Sievenpiper.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista BMJ Open.

Potrebbe interessarti anche: