Metabolismo lento? Ecco cosa sbagliamo

A volte il metabolismo è rallentato da alcune cattive abitudini: quali?

Solitamente, soprattutto noi donne, con l’età tendiamo ad ingrassare, esclusi i casi miracolati! Avete il metabolismo lento? Ecco gli errori che normalmente commettiamo.

Più caffè e meno alcolici

metabolismo lento
preferire una bella tazza di caffè all’alcol aiuta il metabolismo (http://images.glamour.it)

Negli ultimi anni, anche con la diffusione della moda dell’aperitivo o addirittura dell’apericena, siamo più portati ad assumere alcoli. In particolar modo noi donne, che a volte preferiamo ritagliarci del tempo con le amiche, lontane dal caos della quotidianità familiare. Bere troppi alcolici, però, comporta un rallentamento nel bruciare i grassi. L’assunzione di queste bevande, inoltre, ha un apporto elevato di calorie. Detto ciò, è preferibile, piuttosto, consumare un buon caffè in compagnia. La caffeina, infatti, va a stimolare il sistema nervoso centrale, aiutando il metabolismo ad accelerare la propria funzione. Anche una buona tazza di tè forte può ottenere il medesimo effetto grazie alla teina contenuta in esso.

Attenti a cosa ingerite

Il metabolismo, secondo la ricerca di alcuni scienziati canadesi, rallenta anche nel caso in cui si assumano molti prodotti che contengono delle tossine rilasciate dai pesticidi (organoclorurati). Infatti, sempre secondo tale ricerca, le tossine sprigionate da questi prodotti vanno ad interferire direttamente con il funzionamento del metabolismo. In questo caso gli organi non riuscendo a bruciare abbastanza grassi, comportano un inevitabile aumento di peso.

Il nostro organismo non riceve abbastanza…

metabolismo lento
aiutare il metabolismo con una corretta alimentazione, assumendo tutto ciò che serve al nostro organismo (https://sportadictos.com)

Spesso, guardandosi allo specchio e notando qualche rotolino di troppo, si decide di intraprendere qualche dieta. Innanzitutto riguardatevi bene dalle diete facili o fai da te! Non funzionano, per dimagrire in modo sano occorre rivolgersi ad uno specialista, aumentare i tempi di attività fisica. A volte basta anche fare delle belle camminate a passo veloce! L’idea che minimizzare l’assunzione di calorie aiuti, inequivocabilmente a dimagrire è falsa! Soffrire la fame non serve. Digiunare o privarsi di tutto può apportare solamente uno stress psicofisico inconcludente. Gli esperti, infatti, ribattono continuamente che per un’alimentazione corretta occorre mangiare 5 volte al giorno (3 parti completi, intervallati da 2 spuntini). Arrivare a pranzo, o a cena affamati peggiora solamente la situazione. fate degli snack salutari, a base di frutta, cereali o yogurt. Ovviamente evitando i cibi spazzatura.

Durante i pasti bisogna assumere la quantità necessaria dei giusti supporti alimentari. Quindi fare attenzione alle corrette quantità di proteine, utili a mantenere in forza il tono muscolare, assumere abbastanza ferro, necessario a sostenere le cellule di ossigeno, e soprattutto un valido aiuto per noi donne che ogni mese, per via delle mestruazioni perdiamo grandi quantità di magnesio. Inoltre occorre procurare al nostro organismo tutte le vitamine necessarie, in particolar modo, la vitamina D. questa vitamina infatti è una valida alleata per il corretto funzionamento del nostro metabolismo.

Potrebbe interessarti anche: