Reinterpretazione di zucchine e gamberi di Rossana Lupo

Reinterpretazione di zucchine e gamberi è una delle ricette finaliste di Sharing Chef edizione 2017, prepara e assaggia questo piatto, scatta delle foto e partecipa come giudice popolare, il tuo voto decreterà la ricetta migliore di questa edizione di Sharing Chef.

Mia nonna ha sempre eseguito la ricetta delle zucchine al latte per accompagnare un primo, io ho voluto darle onore reinterpretando un classico della cucina italiana utilizzando come base la sua versione della crema di zucchine.

Io l’ho realizzata con dei troccoli freschi ma si può optare per degli spaghettoni o il formato di pasta che più ispira.

Reinterpretazione di zucchine e gamberi

Chef: Rossana Lupo

Ingredienti e quantità:

Per la crema di zucchine
– 1 kg di zucchine
– 1 lt di latte parzialmente scremato
– olio extravergine di oliva
– due cipolle bianche medie
– sale e pepe
– parmigiano reggiano (una cucchiaiata)

Per i gamberi
– 1 kg di gamberi rossi freschi
– 1 cipolla
– 1 carota
– 1 costa di sedano
– 1 bicchierino di Brandy
– olio extravergine di oliva
– acqua
Pasta

Reinterpretazione di zucchine e gamberi
Reinterpretazione di zucchine e gamberi

Descrizione dettagliata del procedimento:

Crema di zucchine

Mondare ed asciugare le zucchine; privarle delle estremità e grattugiarle con una grattugia dal lato con i fori grandi.
Spellare e mondare la cipolla; grattugiarla finemente.
In una padella larga predisporre l’olio d’oliva, circa due cucchiai.
Unirvi le cipolle trite.
Lasciarle imbiondire, quindi, a fiamma dolce, unire le zucchine ed iniziare la cottura.
Dopo circa 3 minuti coprire le zucchine con il latte e continuare a cuocere mescolando spesso.
Continuare la cottura procedendo versando il latte fino a quando le zucchine non saranno tenere.
A fine cottura spegnere la fiamma, aggiungere un pizzico di sale, una macinata di pepe fresco, mescolare e lasciar riposare con coperchio.
Quando saranno tiepide passarle nel frullatore fino ad ottenere una crema, aggiungervi una manciata di parmigiano reggiano.

Gamberi

Pulire i gamberi separando la testa dall’addome e procedere separando le carni dal carapace; rimuovere l’intestino con delicatezza. Mettere le carni da parte.
Mondare il sedano, la carota e la cipolla e tritarle in modo omogeneo.
In una pentola con l’olio d’oliva , lasciar rosolare il trio del soffritto.
Dopo qualche minuto, quando la cipolla sarà dorata e le carote morbide, aggiungere le teste dei gamberi e tutti gli scarti del carapace.
Far tostare un minuto/due minuti, sfumare con il bicchiere di Brandy.
Quando l’alcool sarà evaporato (circa 4/5 minuti), coprire il tutto con acqua.
Lasciar cuocere la bisque di gamberi a fuoco dolce con coperchio, mescolando di tanto in tanto per circa una ventina di minuti.
Una volta pronta toglierla dal fuoco.
Quando si sarà intiepidita schiacciare le teste dei gamberi e gli scarti all’interno del sughetto per non perdere l’aroma.
Trasferire la bisque in una padella bella grande. Servirà successivamente per saltare i troccoli.

Cuocere i troccoli in abbondante acqua salata.
Intanto che la pasta cuoce riscaldare la crema di zucchine al latte a fiamma dolce.
Predisporre su fiamma bassa la padella contenente la bisque di gamberi e cuocere meno di due minuti le carni dei gamberi.
Quando i troccoli saranno ben al dente scolarli e farli saltare a fiamma vivace nella padella contente la bisque di gamberi e le carni.

Predisporre un mestolo di crema di zucchine calda sul piatto da portata.
Poggiarvi sopra una porzione di troccoli ai gamberi.

Per poter partecipare come giudice e votare vai su www.sharingchef.it leggi il regolamento e vota la tua ricetta preferita.

Guarda quali sono le altre ricette finaliste in concorso, clicca qui.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here