Sai che…? Pressione bassa: tutto quello che devi sapere per combatterla!

Pressione bassa: sai come combatterla? L’ipotensione, o meglio la pressione bassa, viene definita tale nel momento in cui quest’ultima è inferiore a 90/60 mm Hg. I sintomi sono: giramenti di testa, spossatezza, debolezza, fatica a concentrarsi, vista offuscata, stanchezza. Nei casi più gravi può causare lo svenimento.

Pressione bassa ed alimentazione

pressione bassa
Pressione bassa ed alimentazione (foto by Unsplash)

Quando una persona soffre di ipotensione può assumere determinati cibi per aiutare il proprio organismo a tornare in forma. Questi alimenti sono: liquirizia, caffè o cacao. Grazie ai loro principi attivi riescono ad evitare che l’organismo debba sopperire ad un calo glicemico. Le persone incorrono in questa problematica, soprattutto nei periodi di caldo come l’estate dove il lume delle arterie si allarga. Con il termine pressione si intende la spinta, che viene esercitata dal sangue nelle arterie della circolazione sistemica. La pressione per essere equilibrata deve rientrare in determinati parametri. Nel caso in cui detti parametri sono inferiori alla media il corpo va in ipotensione, presentando debolezza, stanchezza, e fatica nei movimenti e nella concentrazione. Per combattere tali sintomi ci possiamo aiutare anche con l’alimentazione. Un primo aiuto viene dall’acqua: infatti, soprattutto nei mesi più caldi si consiglia di bere molta acqua ed assumere una corretta quantità di sali minerali.

Alimenti consigliati contro la pressione bassa

pressione bassa
Bastoncini di radice di liquirizia (foto by Unslash)

 

Per far fronte alla problematica della pressione bassa è consigliato assumere determinati alimenti. La pressione bassa infatti può essere causata da un calo glicemico (abbassamento di zuccheri nel sangue) e quindi è utile assumere una bustina di zucchero di canna. È preferibile lo zucchero di canna o quello integrale a quello bianco, perché contiene ancora parte dei sali minerali dell’estratto della pianta mentre lo zucchero dopo i trattamenti perde gli altri elementi utili. Altro supporto in questi casi è il miele (in modo particolare se artigianale), così come anche i datteri o l’uva passa.

Anche la liquirizia è un prodotto particolarmente indicato in caso di ipotensione. La si può assumere sia sotto forma di caramelle che di bastoncini di radice. Ma la soluzione migliore sarebbe il succo puro di liquirizia. Altri alimenti sono il caffè, il tè ed il cacao che grazie ai loro principi attivi favoriscono la regolarità della pressione in caso fosse bassa.

Potrebbe interessarti anche: