Sai cos’è la Pitta di Patate? Gusta il Salento con noi!

Il Salento regala piatti dal gusto forte e corposo proprio come il mare ed i profumi del tacco della nostra Italia: ecco come preparare la Pitta Salentina

La Pitta di Patate salentina è paragonabile ad una pizza rustica dall’impasto a base di patate, formaggio, pan grattato e uova. Il ripieno solitamente è realizzato con capperi, olive e cipolla. Ma a volte può variare e lasciare lo sfogo alla libera immaginazione e fantasia del cuoco! Questo è un piatto che può essere mangiato anche freddo! Oggi, qui vedremo come preparare la tipica pitta salentina in tutto il suo splendore e gusto.

Gli ingredienti per la Pitta di Patate Salentina

Pitta di Patate
pitta di patate salentina (http://www.agrodolce.it)

Per poter preparare la tipica Pitta di Patate salentina per 4 persone occorrono:

  • 1 kg di patate gialle
  • Un uovo (possibilmente grande)
  • 200 g di pecorino ben stagionato (ovviamente meglio ancora se salentino!), oppure di parmigiano grattugiato
  • 500 g di passata di pomodoro (l’ideale sarebbe una passata fresca di San Marzano)
  • 250 g di olive nere denocciolate in salamoia
  • Capperi sott’aceto
  • Mentuccia
  • Origano
  • Pangrattato
  • 5 cipolle dorate di grandi dimensioni
  • Olio EVO
  • Sale
  • Un pezzettino di burro

Vediamo come si prepara la tradizionale Pitta Salentina

pitta di patate
come preparare la pitta di patate salentina (https://www.corrieresalentino.it)
  1. Lavate le patate
  2. In una pentola, lessate le patate lavate immergendole nell’acqua fredda fino a coprirle
  3. Lasciate che cucinino per almeno un’ora
  4. Scolate le patate e pelatele
  5. Senza farle raffreddare, riducetele in purea aiutandovi con uno schiacciapatate
  6. Lasciate raffreddare la purea

Nel frattempo, preparate il sugo:

  1. Affettate le cipolle in modo abbastanza sottile
  2. Fatele dorare, in una padella, assieme ad abbondante olio EVO
  3. Evitate di soffriggere troppo le cipolle, per aiutarvi potete aggiungere un pochino d’acqua per evitare che si brucino troppo
  4. Lasciate soffriggere per circa 10 minuti
  5. Unite la polpa di pomodoro al soffritto
  6. Salate e lasciate che la cottura continui fino a che il sugo non si sia ristretto abbastanza
  7. Prima che il sugo sia completamente pronto, aggiungete le olive tagliate a pezzetti ed i capperi
  8. Lasciate cuocere il sugo per qualche altro minuto in modo da farlo insaporire per bene
  9. Una volta pronto toglietelo dalla fiamma e lasciate che raffreddi

Procedete con la preparazione dell’impasto per la pitta salentina:

  1. Prendete la purea ormai fredda
  2. Aggiungete l’uovo per intero, il formaggio grattugiato ed un pizzico di sale
  3. Speziate il tutto con della mentuccia tritata ed una spolverata di origano
  4. Aggiungete anche due cucchiaini di sugo
  5. Impastate il tutto con le mani, lavorandolo fino ad ottenere un composto omogeneo

Componiamo la Pitta Salentina

  1. Imburrate una pirofila antiaderente
  2. Spolverate il fondo della pirofila con il pangrattato
  3. Stendete metà impasto di patate: cercate di realizzare uno strato omogeneo non troppo alto, calcolate circa 1,5 cm
  4. Versate il sugo sullo strato di patate
  5. Andate a ricoprire il sugo con l’altra metà di impasto di patate
  6. Ungete la superficie con dell’olio
  7. Spolverate il tutto con un’altra manciata di pangrattato

Riponente la pirofila in forno e lasciate cuocere a 200° per almeno 30 minuti: si deve formare una crosta dorata sulla superficie della pitta salentina.

Ora non resta che chiudere gli occhi ed assaporare il Salento!

Ti piace cucinare? Pensi di poter vincere un talent con la tua ricetta? Partecipa a Sharing Chef, il primo social talent del gusto. Iscriviti subito, clicca qui, partecipazione gratuita e premi finali per i vincitori.

Potrebbe interessarti anche: