Il segreto per un cannolo siciliano perfetto fatto in casa

0
4

Il cannolo siciliano, specialità conosciuta in tutto il mondo, è composto da una cialda fritta a forma di tubo “cannolo”, di lunghezza variabile (di solito 15-20 centimetri) con un ripieno a base di ricotta di pecora. A questo possono poi essere aggiunti ingredienti vari che vanno dalle ciliegie candite alla buccia d’arancia passando per il pistacchio fino al cioccolato. L’incontro del sapore forte della ricotta con lo “scrocchiare” della cialda ed i sapori dei condimenti producono un qualcosa di unico ed inimitabile.

In questa ricetta vi sveleremo dei segreti per rendere perfetto il vostro cannolo siciliano.

Il nome del cannolo siciliano deriva proprio dall’utensile che un tempo veniva usato per la sua frittura. Oggi vengono cotti arrotolando la pasta su cilindri di alluminio o acciaio, ma un tempo si usavano pezzi di canna di fiume che servivano per avvolgere la pasta durante la frittura in modo da formare la tipica cialda. La nascita del dolce è incerta, la teoria più accreditata gli attribuisce come patria la città di Caltanissetta, nel cuore della Sicilia. Inizialmente diffusi solo per la festa di Carnevale sono diventati un dolce preparato e consumato durante tutto l’anno.

[read_more id=”1″ more=”Continua a leggere l’articolo CLICCA QUI” less=”Scorri la pagina e lasciami un commento”]

Ingredienti per la cialda

  • Farina 00: 400 g
  • Burro/Strutto: 75 g
  • Zucchero: 40 g
  • Cacao amaro: 15 g
  • Marsala secco: 60 g
  • Aceto bianco: 60 g
  • Uova: 2
  • Albume: 1
  • Sale: un pizzico
  • Olio per friggere

Ingredienti per il ripieno

  • Ricotta di pecora: 1 chilo
  • Zucchero: 600 g
  • Cannella in polvere: q.b.
  • Gocce di cioccolato fondente: 150 g
  • 2 ciliegie candite per ogni cannolo (circa 80)

Preparazione cannolo siciliano

Setacciate la farina in una ciotola capiente ed unitevi lo zucchero e lo strutto. Unite ancora nella ciotola un uovo intero ed un tuorlo. Continuate con un po’ di Marsala ed aceto (l’impasto non dovrà essere troppo molle) ed impastate fino a che non avrete un composto compatto ed uniforme, quindi lasciate l’impasto a riposare per almeno un’oretta, coperto con della pellicola trasparente.

Prepara il cannolo siciliano
Prepara il cannolo siciliano

Una volta che l’impasto avrà riposato, tiratelo ad uno spessore di un paio di millimetri, quindi con un coppapasta ricavate dei cerchi di pasta del diametro di circa 10 cm. Ponete sopra i cerchi di pasta i cannoli di alluminio o acciaio e chiudete la pasta facendo sovrapporre bene i due lembi. In una pentola non troppo grande ma profonda scaldate abbondante olio ed adagiatevi dentro i cannoli.

Fate cuocere la pasta a fuoco moderato fino a che non sarà bene dorata, rigirateli di tanto in tanto in modo da avere una cottura uniforme. Sgocciolateli su carta assorbente, e lasciateli raffreddare per poi farcirli.

Frittura cannoli siciliani
Frittura cannoli siciliani

Fase finale

Preparate la crema con l’aiuto di un setaccio e di una spatola. Setacciate la ricotta di pecora in una ciotola, una volta pronta unite alla ricotta lo zucchero rimanente e le gocce di cioccolato fondente. Mescolate bene amalgamando il tutto fino ad ottenere un composto cremoso.
Conservate il composto bene amalgamato in frigo per almeno un’ora: lo zucchero potrà sciogliersi insaporendo la ricotta e quest’ultima si addenserà risultando più facile da lavorare , poi trasferitela in una sac a poche ed iniziate a farcire le cialde. Ricordatevi di farcire le cialde solo poco prima che vengano consumate, così eviterete che l’umidità della ricotta ammorbidisca le cialde del cannolo siciliano.

Quando tutti i cannoli saranno pronti, posizionate sopra ad ogni estremità il vostro condimento preferito, noi abbiamo scelto mezza ciliegina candita, quindi riponeteli in frigo e serviteli ben freddi.

Cannoli siciliani con ciliegia e arancia
Cannoli siciliani con ciliegia e arancia

Il segreto

Il segreto per un cannolo perfetto fatto in casa in realtà non è uno solo.

Uno di questi segreti che in realtà vi abbiamo già descritto riguarda la preparazione dell’impasto a cui abbiamo aggiunto marsala secco ed aceto, ma i due veri tocchi in più che in pochi ancora conoscono sono:

  • Utilizzare l’albume avanzato come collante per attaccare bene i lembi di pasta prima della frittura.
  • Sfilare i cannoli di acciaio o alluminio direttamente nell’olio in modo che le cialde cuociano bene anche all’interno.

Ultimo segreto ma non meno importante: se dovete portare i cannoli in viaggio, spalmate un leggero strato di cioccolato fuso all’interno delle cialde. Aspettate che si asciughi e poi farciteli, la bagna di cioccolato eviterà di far entrare a contatto l’umidità della ricotta  con la cialda, e farete un figurone anche con i parenti che vivono lontano.

Buona Sicilia a tutti, ovunque voi siate!!!!

Cannoli siciliani
Cannoli siciliani

[/read_more]

Potrebbe interessarti anche:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here