Spatzel con speck e panna, un primo gustoso che arriva dal Nord

Spatzel è un termine che deriva dal dialetto svevo che significa “passerotto”. E’ una ricetta originaria della Germania ma è molto diffussa anche in Tirolo, Trentino-Alto Adige e Svizzera. Sono un piatto molto gustoso ricco di sapori nordici e soprattutto molto facile da preparare!

Spatzel – Ingredienti

3 uova
150 ml di acqua
noce moscata grattugiata
250g di farina
150g speck a fettine
250g panna
40g di burro
pepe
sale

Spatzel – Preparazione

spatzel
Spatzel con speck e panna (lacucinaimperfetta.com)

Unite farina e uova in una ciotola con sale, pepe e una spolverata di noce moscata.  Prendete una frusta e iniziate a mescolare gli ingredienti mentre versate a poco a poco l’acqua. Dovrete ottenere un composto liquido senza grumi da metterete da parte mentre vi occupate del condimento.

Prendete una pentola dove far sciogliere il burro a fuoco basso, aggiungetevi lo speck tagliato precedentemente a striscioline, e fatelo rosolare per qualche minuto. Poi versate la panna e sale e pepe a piacere.

Ora è il momento di dare forma ai vostri spatzel e per farlo avrete bisogno di uno Spatzlehobel, ovvero lo strumento apposito per fare gli spatzel. In caso non lo aveste potrete usare un semplice schiacciapatate. Portate ad ebollizione l’acqua in una pentola e poi mettete lo Spatzlehobel, o lo schiacciapatate, sulla pentola versatevi l’impasto all’interno con un mestolo, poco alla volta, così da formare questa tipica pasta spezzettata. Gli spatzel cuociono in pochi minuti, quando vengono a galla sono pronti per essere scolati con una schiumarola. Metteteli nella pentola del condimento e mescolate per bene gli ingredienti. Ora i vostri spatzel sono pronti per essere gustati!

Potrebbe interessarti anche: