Vongole alla pescatora, una ricetta semplice e veloce per portare in tavola il sapore del mare

Le vongole alla pescatora sono un piatto gustoso e molto semplice da preparare se volete portare in tavola il sapore del mare.

Le vongole alla pescatora sono il modo più facile e veloce di cucinare questo mollusco. Un piatto tipico delle Marche, le vongole vanno cotte in padella, sfumate con il vino e insaporite con prezzemolo e aglio. Sono adatte per essere servite come secondo piatto o antipasto per una cena a base di pesce. Vediamo come si cucinano le vongole alla pescatora.

Vongole alla pescatore
Vongole alla pescatore. Photo credit:Adrien Sala by unsplash.com

Vongole alla pescatora – Ingredienti

Vongole veraci  1,2 kg
Prezzemolo da tritare
Vino bianco 100 ml
Olio extravergine d’oliva (ad link)
Sale
2 spicchi d’aglio

Vongole alla pescatora – Preparazione

La prima operazione da fare è pulire le vongole accuratamente, troverete tutti i consigli nel nostro articolo: Sai qual è il segreto per spurgare le vongole dalla sabbia?

Una volta aver fatto spurgare le vongole per almeno 3 ore, e aver scartato quelle con i gusci rotti si può passare alla cottura.

Mettete sul fuoco una padella con dell’olio extravergine e fate rosolare due spicchi d’aglio sbucciati. Una volta che l’aglio si sarà dorato buttate in padella le vongole scolate dall’acqua. Sfumatele con del vino bianco e lasciatele cuocere fino a che questo non sarà evaporato. Quando tutte le vongole saranno tutte aperte aggiungete il prezzemolo tritato e continuate la cottura per un altro paio di minuti per farle insaporire. Ora il piatto è pronto per essere gustato!

Per arricchire ancora di più il piatto potete aggiungere qualche crostino di pane per mangiare il sughetto delle vongole, o ancora potete colorare la ricetta con del pomodoro da aggiungere in padella durante la cottura.

Leggi anche: Sai come si preparano gli spaghetti alla bucaniera?

Potrebbe interessarti anche: