Come perdere 3 kg in due settimane? La dieta del finocchio contro la ritenzione idrica e il gonfiore

Per eliminare i chili dovuti alla ritenzione idrica, e quindi ottenere una pancia piatta, la dieta del finocchio prevede la perdita di 2-3 kg in due settimane.

Di diete lampo che promettono di perdere tanti chili in poco tempo, ce ne sono tante. Tra quelle più conosciute c’è sicuramente quella che predilige il finocchio, un ortaggio ricco di proprietà e un alleato ottimo per combattere il gonfiore addominale. Il piano alimentare qui riportato prevede una perdita di 2-3 kg in due settimane, che sono poi i chili dovuti alla ritenzione idrica. Questa dieta andrebbe seguita solo per un paio di settimane al massimo per evitare carenze alimentari. Si raccomanda in ogni caso di affidarsi ad un nutrizionista o al medico curante prima di intraprendere qualsiasi dieta per evitare qualsiasi tipo di scompenso.

Perché il finocchio è l’alimento principale?

dieta del finocchio
dieta del finocchio (dilei.it)

Questa dieta sceglie il finocchio come protagonista dei pasti perché contiene solo 31 calorie per 100 grammi. Inoltre è l’alimento perfetto per perdere liquidi in eccesso e sgonfiare la pancia, grazie all’alto contenuto di fibre. Per le due settimane indicate quindi si andranno a perdere i liquidi in eccesso dovuti alla ritenzione idrica favorendo l’assunzione di frutta e verdura e evitando zuccheri e sale.

La dieta del finocchio

Il menù prevede un abbondante consumo di questi ortaggi piatti leggeri, prediligendo il primo a pranzo con una piccola quota proteica e un secondo a cena, ma senza fonti di carboidrati, frutta esclusa. Sia a pranzo che a cena ci devono essere almeno 150-200 grammi di finocchio e gli spuntini sono, ovviamente, a base di finocchi crudi oppure di centrifugati e uno yogurt magro. A colazione invece si possono mangiare 200 millilitri di latte parzialmente scremato e 30 grammi di cereali. Per corredare la dieta del finocchio e migliorarne gli effetti, è necessario fare una leggera attività fisica quotidiana e bere due litri di acqua al giorno. Per accelerare ancora di più il drenaggio di liquidi, spesso si suggerisce anche di bere tisane e infusi ovviamente a base di finocchio.

Attenzione!

Il finocchio è ricco di proprietà nutrizionali ed è effettivamente un valido aiuto per depurare e sgonfiare l’organismo. Questa dieta risulta essere monotona e sicuramente poco varia, per questo non va seguita per più di due settimane. Sicuramente la varietà degli alimenti è sempre la miglior alleata della nostra salute!
Prima di iniziare una dieta è bene consultare un medico specialista perché la dieta del finocchio non è adatta a chi è sensibile alle ombrellifere, genere di cui fanno parte anche prezzemolo, sedano e carota. In certi casi potrebbe scatenare vere e proprie reazioni allergiche.

Potrebbe interessarti anche: