Ecco come prevenire e curare l'influenza con il cibo

0
7

Ecco come prevenire e curare l’influenza con il cibo

Già nell’antichità era ben chiaro quanto fosse importante il cibo per la prevenzione e la cura di vari disturbi che colpiscono l’uomo, dalle varie patologie sempre più comuni, alle più banali forme influenzali. E’ stato ribadito più volte che gli alimenti naturali, freschi e di stagione possiedono molti principi benefici e proprietà terapeutiche capaci di interferire sul sistema immunitario solo ed esclusivamente grazie al loro consumo.

Ed è proprio sul nostro sistema immunitario che dobbiamo lavorare, possibilmente in anticipo, per prevenire i malanni del momento. Cosa possiamo fare per potenziarlo?

Ecco come prevenire e curare l'influenza con il cibo
Un’alimentazione, sana, varie e bilanciata è indispensabile per prevenire i malanni di stagione. (http://www.quaderni.biz)

Ecco come prevenire e curare l’influenza con il cibo

Come sempre l’arma migliore per affrontare le malattie è la prevenzione e per l’influenza in particolare è bene introdurre nell’alimentazione giornaliera cibi ricchi di minerali, vitamine, soprattutto vitamina Czinco e ferro che sono importantissimi per la produzione degli anticorpi.
Gli agrumi, ad esempio, hanno un apporto calorico basso e contengono circa 40-50 mg per 100 g di vitamina C, quasi l’apporto giornaliero consigliato per un adulto.

Ecco i principali alimenti consigliati

  • Gli agrumi: arance, mandarini, limoni, pompelmo, ma anche ananas e kiwi sono ricchi di vitamina C, tutti fondamentali per il funzionamento delle difese immunitarie. L’arancia, inoltre, contiene calcio, magnesio e selenio  molto utile per le ossa, sistema cardiocircolatorio e nervoso e aiuta a combattere la stanchezza. Il limone facilita l’assorbimento del ferro presente negli altri alimenti, basta aggiungerlo anche solo come condimento. Il limone rafforza le difese naturali contro mal di golatosse e raffreddore. Si consiglia l’uso quotidiano di questi alimenti. Se sottoforma di spremute o succhi, si sconsiglia l’aggiunta di zucchero in quanto questo ha la capacità di abbassare le difese.
  • Gli yogurt: per mantenere in buona salute la flora batterica intestinale, si consiglia per due volte a settimana il consumo di yogurt che contengono fermenti come Lactobacillus acidophilus e Bifidobacterium lactis.
  • Tè verde e tè nero: grazie alla presenza di sostanze chiamate catechine, il tè verde e il tè nero hanno la capacità di rafforzare le difese immunitarie perché eliminano i radicali liberi che cercano di far ammalare le nostre cellule.
  • Consumare esclusivamente verdura di stagione, ricca di principi attivi: spinaci, ortica, cicoria, cavolo, broccoli, carote, zucca, peperoni rossi, pomodori, capperi.
  • Mandorle: oltre a contenere importanti minerali, come il potassio, il fosforo, il calcio e la vitamina E, le mandorle hanno funzioni antiossidanti. Quindi stimolano il sistema immunitario.

    Ecco come prevenire e curare l'influenza con il cibo
    Miele Cruda di Eucalipto – 1kg – Raccolti In Spagna – Della Migliore Qualità, Fatta In Casa E Puro Al 100%. In vendita a partire da € 19.80

Consigli utili per prevenire e curare l’influenza con il cibo

  • Si consiglia di evitare il consumo di alcolici, di salame e carne di maiale che mettono a rischio il nostro sistema immunitario.
  • Consumare almeno un cucchiaino di miele tutti i giorni, preferibilmente quello di eucalipto, più efficace contro i batteri e i virus, contrasta mal di gola e raffreddore.
  • Consumare le spremute di vitamina C appena preparate, altrimenti la vitamina perde la sua efficacia.
  • In caso di raffreddore, bere molta acqua perché aiuta a decongestionare e sciogliere più velocemente il muco.
  • Utilizzare abbondante aglio e cipolla nella preparazione delle pietanze. Questi alimenti, infatti, oltre ad essere ricchi di vitamine e sali minerali, hanno proprietà antisettiche, fluidificano ed aiutano ad eliminare il catarro.
  • Aprire le finestre più volte al giorno per almeno 15 minuti. Aiuta a favorire un buon ricambio di aria, ricordando che il ristagno favorisce la proliferazione batterica.

[eat]

Potrebbe interessarti anche:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here