Perché è molto importante mangiare la Frutta Secca?

Golosa e appetitosa, la frutta secca in genere si associa al Natale, immersa nei panettoni e nei vari dolci natalizi. Ma non dovrebbe essere prerogativa solo di questo periodo, perché è un elisir per la salute del nostro organismo, anche se spesso viene bandita perché “troppo grassa”, quindi nociva per la linea. Ma è davvero nociva? Scopriamo i benefici della frutta secca!

Perché mangiare la frutta secca?

frutta secca
frutta secca (tantasalute.it)

La frutta secca dovrebbe essere presente nella dieta giornaliera di ognuno di noi come vero e proprio spuntino. La presenza di acidi grassi essenziali, vitamine e minerali e non in ultimo il potere altamente saziante e nutritivo dovrebbe incentivarci ad inserirla, quanto meno a colazione e a merenda.

[eat]

Anacardi, noci, mandorle, pistacchi, arachidi, pinoli, sono piccole pillole di benessere, senza contare alcuni componenti che incidono sull’umore. Combattono i radicali liberi e riducono il rischio di malattie metaboliche. Per esempio l’arginina presente nelle noci dilata i vasi sanguigni e molti sportivi le adoperano prima degli allenamenti più intensi.

Le proprietà della frutta secca

frutta secca
frutta secca (piuvivi.com)

Con la tecnica della disidratazione si elimina gran parte dell’acqua presente nei frutti, questo processo concentra tutti i nutrienti, ovvero zuccheri, vitamine, minerali e fibre.
Così facendo la frutta essiccata è un alimento altamente energetico e ad alta densità nutrizionale, in quanto ricco di antiossidanti che combattono i radicali liberi e quindi l’invecchiamento.

Le fibre, sono utilissimi per la stitichezza, senza contare l’azione benefica rigenerante che hanno sul fegato. Inoltre la frutta secca è ricca di vitamine (A, B1, C, ed E) e minerali (calcio, fosforo, magnesi, potassio, ferro e manganese) preziosi per le ossa. Infine i grassi contenuti all’interno sono monoinsaturi e polinsaturi, ovvero quelli che aiutano a combattere il colesterolo

Dovrebbero mangiarla tutti, veg e non-veg

Sia vegetariani che non, bisognerebbe includere la frutta secca nella nostra alimentazione magari attraverso ricette sfiziose. Il pollo alle mandorle è delizioso, per non parlare delle noci con pere e formaggio. Un buon pesto di pistacchi per condire la pasta è perfetto e con il burro di arachidi, soprattutto fatto in casa in pochi minuti, si possono condire anche deliziosi panini.

Meglio con il guscio o senza?

frutta secca
frutta secca (piuvivi.com)

Come ogni cosa sarebbe meglio acquistarla con il suo guscio, e non sgusciate nei sacchetti spesso arricchita di antiossidanti artificiali per allungarne la conservazione.
Ma si sa, mettersi ad aprire noce per noce non è invogliante ed anche scoraggiante, quindi si può comprare anche quella sgusciata, magari però dando un’occhiata alla tabella nutrizionale per assicurarsi degli ingredienti. Ancora meglio sarebbe quella fatta in casa, tostandola in padella o al forno. Così saremo sicuri di trovare ingredienti sani, controllando anche il metodo di cottura.

[amazon_link asins=’B01DA08GES’ template=’ProductCarousel’ store=’cu02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ 09b68312-9def-11e7-83ac-adf2020056eb’]

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here