Come cucinare una amatriciana perfetta, con ingredienti tipici e la ricetta originale di Amatrice!

Oggi vi sveliamo tutti i segreti per cucinare una amatriciana perfetta, utilizzando gli ingredienti del luogo e la ricetta tradizionale di Amatrice.

Inauguriamo con questo articolo una collaborazione che ci rende orgogliosi. La partnership con Al.Ma Media, editore di  ALICE,  MARCOPOLO e CASEDESIGNSTILI, ripaga del lavoro svolto finora con passione e dedizione. Siamo certi che sarà l’occasione per offrire ai nostri lettori contenuti sempre più qualificati, per noi l’occasione di ulteriore crescita professionale, per entrambe le società l’inizio di una collaborazione che porterà a sviluppare sempre maggiori sinergie. Un ringraziamento doveroso al nostro Direttore Giampaolo Sodano, che tanto si è speso per raggiungere questo splendido risultato.

In questo viaggio alla scoperta del gusto siamo in compagnia di Mattia Poggi, conduttore del programma di AliceUna ricetta al giorno“, in onda in chiaro sul canale 221 del digitale terrestre.

Amatriciana perfetta, gli ingredienti: quelli si e quelli assolutamente no!

L’origine della vera amatriciana nasce dal mondo della pastorizia. I pastori infatti nei periodi di transumanza si portavano il guanciale ed il pecorino ingredienti facili da conservare. REGOLE BASE: la amatriciana non si prepara ne con aglio, ne con cipolla, tanto meno con il pepe! Gli ingredienti sono: spaghetti (nella ricetta originale) o altra pasta a piacimento, guanciale, peperoncino, pomodoro.

Come cucinare una amatriciana perfetta

Il consiglio è utilizzare un guanciale stagionato con il peperoncino. Tagliarlo a fettine sottili e farlo rosolare senza olio, il guanciale è già molto grasso di suo! La padella migliore da utilizzare per questa operazione è quella in acciaio o alluminio. Non una padella antiaderente, che non permetterebbe la corretta mantecatura della pasta, che quindi non sarebbe “cremosa”, come invece deve essere.

SPAGHETTI ALL'AMATRICIANA
Spaghetti all’amatriciana. Photo credit: Alice TV

Nel mentre si lascia rosolare il guanciale potrebbe essere necessario inumidirlo un po’. Per questa operazione è possibile utilizzare l’acqua di cottura della pasta e sfumare. Uniamo dunque la passata di pomodoro al guanciale (qualcuno aggiunge un po’ di vino bianco). L’importante è non abbondare, la passata non deve essere troppa, ma quanto basta a “sporcare” la padella. Stemperiamo sempre con acqua di cottura. La salsa deve essere rosata, pomodoro mai troppo abbondante!

Quando la pasta è quasi cotta la scoliamo e la portiamo a cottura nella padella in cui abbiamo preparato il sugo all’amatriciana. Iniziamo a mantecare aggiungendo il pecorino, che aiuterà ad addensare la amatriciana, rendendola cremosa e perfetta.

Il piatto è pronto, non resta che impiattare e gustarsi la vera amatriciana!

Puoi guardare il video intero della puntata sul nostro nuovo Canale “Moondo Visione“. Per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni video, ISCRIVITI!

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV: