English EN Italiano IT

Questa settimana parliamo di:

Costantino pop

Autore del contenuto

English EN Italiano IT

In questa estate torrida ci tiene compagnia un delizioso programma all’ora di pranzo su Raidue. In verità più che il programma (Resta a casa e vinci) ci tiene compagnia Costantino della Gherardesca con il suo sorriso a mezza bocca ironico e ammiccante.

La sera, abbigliato da par suo, parla di re e regine, mentre a mezzogiorno, in versione pop, gioca con le famiglie italiane comodamente sedute sul divano di casa loro. Una scenografia allegra e colorata, che fa da contorno al presentatore-intrattenitore abbigliato con camice raffinate, dove al domandone finale appare il Porcellino di colore rosa confetto: il tutto conferisce al programma una grande leggerezza. Nella Ruota degli Esperti che di volta in volta si alternano nella puntata appaiono personaggi diversi che si misurano con l’ironia di Costantino e non sempre il gioco è alla pari.

Pollo con i peperoni

Con la bella stagione e con l’orto che produce a tamburo battente bisogna attivare ogni fantasia per consumare i meravigliosi prodotti freschi e croccanti. Così anche cibi più invernali che estivi si adattano ad essere mescolati con verdure di stagione. E’ il caso del classico pollo con i peperoni che in verità ormai si cucina in ogni stagione per via della globalizzazione.

Io, invece, di inverno lo cucino al forno con le patate mentre d’estate lo abbino ai peperoni che, pur indigesti ai più, sono talmente appetitosi da non riuscire a rinunciarci.

Ricetta pollo con i peperoni

Mi faccio preparare dal macellaio un pollo ruspante non grande, di circa 1 chilo, lo faccio tagliare a pezzi grandi (senza testa e senza zampe) e lo faccio spellare poi a casa ne faccio pezzi più piccoli così da insaporirsi bene cuocendo. Li metto in una ciotola con un po’ di olio extra vergine, sale, pepe, aglio, rosmarino, salvia erba cipollina e li lascio insaporire per un paio di ore.

Nel frattempo raccolti 6 peperoni (di media grandezza) nell’orto gialli, verdi, rossi lavati della terra li pulisco e li taglio a listarelle di un paio di centimetri. Visto che vado all’orto raccolgo anche 5/6 pomodori rossi, li metto nell’acqua bollente per qualche minuto giusto il tempo di spellarli e levargli i semi e li schiaccio ben bene con la forchetta raccogliendone il sugo.

In un tegame largo e alto metto l’olio extravergine, uno spicchio di aglio, un pezzetto di peperoncino e il pollo asciugato della sua marinatura e faccio rosolare con mezzo bicchiere di vino bianco. Aggiungo i peperoni a fuoco vivace e dopo qualche minuto aggiungo il pomodoro e abbasso il fuoco e faccio cuocere a fuoco basso per circa un’ora e mezzo, fino a che i peperoni siano ben cotti.

Leggi anche
Lo gnoccone è uno e unico
TG senza Covid? Distraiamoci con un piatto di pasta con le melanzane






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.