Questa settimana parliamo di:

Consigli e curiosità Hai paura della pentola a pressione? Ecco perché sbagli!

Hai paura della pentola a pressione? Ecco perché sbagli!

Autore del contenuto

La pentola a pressione nell’immaginario collettivo è da sempre un utensile che desta molte perplessità. Ha avuto il suo periodo d’oro negli anni Ottanta per poi cadere nel dimenticatoio di qualche ripiano alto della cucina. Oggi torna in auge complice anche il poco tempo a disposizione da dedicare alla cucina e la vita frenetica.
Alcuni continuano a vederla come una potenziale bomba pronta ad esplodere, altri ne hanno apprezzato la comodità.

I vantaggi della pentola a pressione

pentola a pressione
pentola a pressione (alfemminile.com)

Il primo motivo per cui elogiare la pentola a pressione è il fatto che riduce notevolmente i tempi di cottura. Quante volte si è rinunciato a cucinare, per esempio, una verdura che richiedeva troppo tempo di cottura? Con questo utensile ogni cosa può essere cotta nel giro di pochissimi minuti e senza perdere il gusto della pietanza.
Nella pentola a pressione, grazie alla chiusura ermetica del coperchio, la temperatura raggiunge facilmente i 130°C permettendo una cottura a temperature maggiori e senza dubbio molto più rapida. Infatti nella pentola a pressione il tempo di cottura si divide per tre rispetto al tempo normale di una ricetta.

Questo metodo permette di cucinare in diversi modo sfruttando il potere del calore e del vapore. La particolarità di questa cottura è che il liquido non si perde ma resta all’interno della pentola permettendo una cottura più omogenea e anche veloce.

La pentola a pressione si usa anche per sterilizzare barattoli e vasetti di vetro. Questo perché invece di disperdersi nell’aria il calore si concentra e si uniforma mantenendo la temperatura costante.

Cuocere in pentola a pressione inoltre evita che spezie e odori si disperdano ma invece fa sì che rimangano all’interno, così come le vitamine e i sali minerali contenuti naturalmente negli alimenti.

Svantaggi…risolvibili!

Molti non apprezzano questo metodo di cottura perché non possono controllare il cibo mentre cuoce. La paura più comune è quella che il cibo venga troppo cotto e si spappoli, ma basta pianificare con attenzione ciò che si prepara e anche questo aspetto “penalizzante” si può superare.

Passando invece alla paura che la pentola esploda possiamo sconfiggerla affidandoci al mercato. Le marche produttrici di pentole a pressione più famose sanno bene quanto sia importante la sicurezza e solitamente dotano le pentole di un blocco del coperchio, di valvole di sfiato prima e secondarie e progettano le pentole in modo da poter sopportare pressioni molto più alte di quelle che normalmente devono sostenere rendendo questo apparecchio sicuro e funzionale.

Provate questa tecnica di cucina senza timori, avrete cibi sani, esposti per tempi più brevi al calore e risparmierete energia e tempo.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.