English EN Italiano IT

Questa settimana parliamo di:

Marginalia Il cibo è un diritto, non un gadget

Il cibo è un diritto, non un gadget

Autore del contenuto

English EN Italiano IT

Sia che il covid 19 sia uscito dal confine italiano, sia che ritorni in autunno è necessario un impegno collettivo per aprire, anche grazie agli aiuti economici dell’Europa, una fase nuova di sviluppo: dopo la crisi sanitaria non possiamo permetterci una crisi economica e sociale. A questo prioritario obiettivo devono concorrere innanzitutto le imprese. E per quanto ci riguarda le aziende dell’agroalimentare sono al centro della scena insieme al consumatore che ha il diritto di essere informato su ciò che acquista e mangia, per il semplice fatto che questo a che vedere con la sua salute e il suo reddito.

Ma abbiamo il dovere, l’obbligo, di dire al cittadino, qualcos’altro. Dobbiamo dire al consumatore che può continuare pure a comprare l’olio extravergine a 2,95 euro o l’olio di semi a 4,55 oppure l’insaporitore a 1,99 o con soli 2,99 un preparato di semi con vitamine oppure una miscela per friggere, ma deve essere consapevole che quel comportamento suona come una giustificazione per un’industria alimentare cinica e bara che non esita, per fare profitto, a mettere in commercio prodotti che, se non fanno male alla salute, certamente non hanno il valore che il cittadino paga. Forse non è una truffa, ma è qualcosa che ci somiglia molto!

Noi di mondo mangiare dobbiamo dire, scrivere, testimoniare e persino denunciare frodi in commercio e pubblicità ingannevoli e offrire ai consumatori una informazione chiara e completa per un cibo, un olio buono al giusto prezzo, perché il cibo made in Italy non è un gadget, nè può essere usato come uno specchietto delle allodole per il semplice fatto che i consumatori non sono uccelli da catturare.

Il cibo è un diritto, Ma è un diritto mangiare un cibo sano e nutriente. Un cibo buono.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.