11.7 C
Roma
venerdì 2 Dicembre 2022
In evidenzaMonaci, profumi, sapori e Sicilia nelle "Ricette del Convento"

Monaci, profumi, sapori e Sicilia nelle “Ricette del Convento”

Autore del contenuto

Tre Monaci, la Sicilia con il Monastero Benedettino di San Martino delle Scale in provincia di Palermo, profumi, sapori e una cucina. Questi gli ingredienti della trasmissione “Le Ricette del Convento” trasmessa su Food Network ogni Sabato alle ore 17. La cucina è spartana, ma accogliente, con gli albarelli in bella mostra sulle mensole, l’immancabile statua di San Benedetto che sorveglia i cuochi in “azione” e i tre protagonisti che con chiacchiere, canzoni, profumi e sapori, rendono l’atmosfera allegra e festosa.

La bellezza ed i colori della Terra Sicula. Taormina. Foto Depositphotos
La bellezza ed i colori della Terra Sicula. Taormina. Foto: Depositphotos

In cucina troviamo Don Salvatore, giovane Monaco che con il motto “Fatele a casa e fatele bene” è alle prese con ingredienti e preparazioni ed è aiutato da Don Anselmo “custode di segreti”, ricordi e consigli, poi alla chetichella e cantando, arriva anche Don Riccardo, colonna sonora del Monastero e naturalmente della puntata che con la scusa di passare per caso, dopo aver sentito il profumo delle pietanze appena cucinate, funge da assaggiatore. Tra le tante ricette proposte, che spaziano tra primi, contorni, secondi piatti e dolci, segnalo la Frittata di Melanzane alla Benedettina, frittata che racchiude, secondo me, tutto il profumo ed il sapore della Terra Sicula.

Prendete carta e penna che vi svelo la ricetta!

Profumi e sapori della Sicilia nella Frittata di Melanzane. Foto: Depositphotos

Ingredienti:

  • 6 uova;
  • 40 grammi di caciocavallo grattugiato;
  • 20 grammi di pangrattato;
  • basilico;
  • 2 cucchiai di salsa di pomodoro;
  • sale;
  • pepe;
  • olio e.v.o.
  • olio per friggere.

Preparazione della Frittata di Melanzane alla Benedettina

Affettiamo le melanzane non troppo spesse e mettiamole a bagno con acqua e sale in modo tale da togliere l’amaro. Sbattiamo le uova per preparare la frittata, aggiungiamo il sale, il pepe, il formaggio, il pane grattugiato ed il basilico. Riprendiamo le melanzane, strizziamole, tagliamole a pezzetti e friggiamole. Una volta fatta questa operazione versiamo le melanzane nell’uovo e aggiungiamo anche due cucchiai di salsa di pomodoro. Prendiamo una padella, aggiungiamo un goccio di olio extra vergine di oliva e poi versiamoci il composto distribuendo bene con l’aiuto di un cucchiaio gli ingredienti, lasciamo cuocere la frittata per dieci minuti coperta, poi rigiriamola e continuiamo la cottura per altri cinque minuti. Trascorso questo tempo, spegniamo il fuoco, adagiamo la nostra frittata su di un piatto e serviamo!

La trasmissione, come già detto, si presta molto bene al gioco tra l’austerità del luogo e la convivialità dei tre protagonisti e scorrendo tra le ricette possiamo tranquillamente dire, tutto sommato, che lo squisito peccato di gola, non è poi così peccato!






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.