La Nutella non è solo una crema di nocciole, dolce e gustosa ma è anche la ricetta della felicità per molte persone. Compagna di merende, ripieno per dolci fatti in casa e spalla su cui piangere nei momenti più tristi. Ma sapete proprio tutto sulla Nutella?

Il World Nutella Day

nutella
nutella (self.com)

Non c’è giorno migliore del World Nutella Day per fare il pieno di Nutella senza sentirsi in colpa. Il 5 febbraio tutto il mondo celebra la famosa crema di nocciole. Questa ricorrenza è stata istituita nel 2007 da una blogger americana, Sara Rosso, e ogni anno raccoglie sempre più consensi, arrivando a radunare milioni di utenti sul sito della blogger. Insomma dobbiamo segnare questo giorno sul calendario!

C’era una volta…

Tutto ebbe inizio durante la seconda guerra mondiale, un periodo sfortunato per i consumatori di cacao visto che era diventato raro e prezioso. Ma il creatore Pietro Ferrero, per non rinunciare del tutto al cioccolato, decise di aggiungere le nocciole al cacao. Così si ebbe la Pasta Gianduja o Pasta Giandujot, da cui deriva la Nutella.

Il nome originario

[eat]

Nutella non è il nome originale della crema spalmabile, precedentemente si chiamava Prima SuperCrema con nocciole delle Langhe e cacao. Si trattava di un’evoluzione della Pasta Gianduja. Il nome con cui la conosciamo oggi venne inventato nel 1964 nato dall’unione di “nut”, che in inglese significa noce, e il suffisso italiano “ella” per renderlo orecchiabile .

Tonnellate e tonnellate ogni anno

nutella
nutella (luzzitellidanieli.com)

Avete presente il peso dell’Empire State Building? Ebbene questo è circa il quantitativo di Nutella prodotto ogni anno, ovvero circa 250.000 tonnellate.

Gluten-free

E’ un alimento senza glutine, quindi coloro che per intolleranze sono costretti a rinunciare a molte delizie possono consolarsi con la Nutella. Ricordandosi però di non spalmarla sul pane!

Un barattolo ogni 2,5 secondi

In quanto a vendite non ci si può lamentare perché, nel mondo, ogni 2,5 secondi viene venduto un barattolo di Nutella.

Un fenomeno social

nutella
nutella (ilsole24ore.com)

In questa era governata dai social anche la Nutella fa sentire la sua influenza e infatti ha un grande seguito. Su Instagram l’hashtag #Nutella è presente in più di 5 milioni di foto. Come si può non farsi un selfie con cotale compagnia?!

Piacere mi chiamo Nutella

In Francia Nutella è diventato un nome proibito. Nel 2014 due genitori francesi avevano deciso di chiamare la loro figlia Nutella, ma il tribunale ha ritenuto il nome inaccettabile e ha ribattezzato la bambina Ella. A quanto pare un nome simile sarebbe potuto diventare causa di prese in giro nei confronti della bambina.

Guinnes World Record

Anche questa crema di nocciole può vantare il Guinness World Record, infatti nel 2005 ha organizzato la colazione più grande del mondo.  L’evento è avvenuto in Germania, a Gelsenkirchen, dove 27.854 persone hanno potuto gustare la favolosa crema.

“Valore a livello globale”

Secondo l’OCSE, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, la Nutella è un esempio di prodotto che crea valore a livello globale, perché riesce a coinvolgere anche Paesi emergenti, come l’America latina e l’Africa.

[amazon_link asins=’B014V4VETG’ template=’ProductCarousel’ store=’cu02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ e28abf56-9862-11e7-87d0-7bd637049605′]


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione ( clicca e dona )

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.