Questa settimana parliamo di:

Consigli e curiosità Pastiera napoletana: la nostra ricetta per il giorno di Pasqua. E tu...

Pastiera napoletana: la nostra ricetta per il giorno di Pasqua. E tu come la prepari?

Autore del contenuto

[GTranslate]

La pastiera napoletana è uno dei capisaldi della tradizione culinaria italiana, e non è Pasqua senza una pastiera sulla tavola!

La Pastiera napoletana

La leggenda vuole che il dolce abbia origine dalla sirena Partenope alla quale venivano donati farina, ricotta, uova, grano tenero, acqua di fiori d’arancio, spezie e zucchero come ringraziamento per il suo dolce canto di primavera. Dall’impasto di questi ingredienti nacque la famosa pastiera napoletana.

Molto probabilmente, però, il dolce venne inventato nel XVI secolo in un convento. Nacque dalla volontà di preparare un dolce che racchiudesse, attraverso tutti i suoi ingredienti, il simbolismo religioso cristiano.

Qui vi proponiamo la nostra ricetta della pastiera napoletana. E voi come la preparate? Raccontatecelo nei commenti!

Pastiera napoletana
Pastiera napoletana (donnesi.it

Ingredienti pasta frolla

200g di farina
75g di burro
75g di zucchero
3 tuorli

Ingredienti per la farcitura

130g di grano cotto
300g  di ricotta di pecora
200g di zucchero
100g di canditi
1 pizzico di cannella
1 cucchiaio di acqua fiori d’arancio
3 rossi di uova
2 bianchi a neve
2 bicchieri di latte
10g di burro

Preparazione pasta frolla

Iniziate preparando la pasta frolla. Versate farina e zucchero in una ciotola e poi aggiungete lo zucchero, il burro e iniziate ad impastare. Quando l’impasto avrà una consistenza sabbiosa unite i tuorli, impastate ancora fino ad ottenere un composto uniforme. Poi avvolgetelo in una pellicola per alimenti e lasciatela riposare in frigo per un’ora circa.

Preparazione Pastiera napoletana

Versate il latte in un pentolino e aggiungete il grano precotto, il burro e un pizzico di sale, lasciate cuocere per 30 minuti mescolando spesso. Una volta ottenuto un composto cremoso mettetelo da parte e lasciatelo raffreddare.
In una ciotola unire la ricotta e lo zucchero e amalgamare bene il tutto e poi aggiungere le uova e il grano ormai freddo. Unire al composto anche i canditi, la cannella, l’acqua di fiori d’arancio. Mescolare il tutto e amalgamare per bene tutti gli ingredienti.

Prendete uno stampo in alluminio, ungetelo e infarinatelo. Dopo aver steso la pasta frolla con il mattarello trasferitela nello stampo facendola aderire bene ed eliminando la pasta in eccesso che userete per realizzare le losanghe. Versate la crema all’interno della frolla e livellatela. Posizionate sopra le strisce di frolla come una classica crostata e poi infornate il tutto. Dovrà cuocere in forno preriscaldato a 200° per un’ora. Una volta sfornata lasciatela raffreddare e poi spolverizzatela con dello zucchero a velo a piacere.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.