Questa settimana parliamo di:

Sapori della Mente Portraits-Robots

Portraits-Robots

Autore del contenuto

[GTranslate]

È un divertissement di scuola oulipiana.  Il principio di questo vincolo, introdotto da Michèle Métail, sta nel partire da espressioni correnti tratte da un dato corpus e fare la descrizione discendente di una persona, di una tipologia di mestiere, ecc.

I Portraits-Robots composti da Michèle Métail costituiscono una sorta di «iconografia mentale», come indica il sottotitolo.1 La scrittrice francese ha composto una serie di 50 ritratti, dallo «scrittore» alla «donna fatale», dal «geografo» allo «storiografo», dall’«uomo politico» al «giardiniere», dal «metallurgico» al «musicista», Ruggero Campagnoli li ha “tradotti”;2 tra questi alcuni sono di genere gastronomico.

Imagerie mentale

(à la manière d’Arcimboldo et de Nicolas de Larmessin)

Le boucher
tête de veaufront du coq
œil de perdrix
oreille de cochon
joue de bœuf
bouche d’un cheval
cou de taureau
barbe-de-vache
gorge de pigeon
cœur-de-bœuf
sang de poulet
chair de poule
peau d’agneau
épaule de mouton
dos de mulet
nerf de bœuf
ventre de vache
cuisse de dinde
genoux de veau
pied de cochon

Le jardinier
tête d’ail
œil de la pomme de terre
dent de fraise
peau de pêche
cœur d’un fruit
cul d’artichaut
pied de salade
taille-légumes

Le poissonnier
tête-de-Méduse
gueule de raie
yeux d’écrevisses
peau de maquereau
nerf d’une canne à pêche
dos de carpe
port de pêche

Il macellaio
testa di manzo
faccia di bue
occhio di pernice
orecchio di galletto
gota di maiale
bocca del cavallo
collo di toro
barba di becco
petto di pollo
cuore di bue
sangue di piccione
carne scelta
pelle d’oca
spalla di montone
schiena d’asino
nerbo di bue
ventre di vacca
coscia di tacchino
ginocchio di vitello
piede di porco

L’ortolano
capo d’agli
occhio alla patata
pisello nano
pelle del fico
cuore della pera
culo in terra
piede del fungo
tagliazolle

Il pescivendolo
pesci in faccia
bocca dei pesci fuor d’acqua
occhio di triglia
pelle di pesce
carne di pesce
vescica natatoria
pesce morto

(Traduzione dal francese di Ruggero Campagnoli)

1 Michèle Métail, “Portraits-Robots”, in La Bibliotheque Oulipienne, vol. 2, Éditions Ramsay, Paris, 1987, pp. 48, 60, 67.

2 Ruggero Campagnoli (a cura di), Oulipiana. Scelte, traduzioni, traslazioni, trasformazioni dalla Bibliothèque Oulipienne, Guida editore, Napoli, 1994, pp. 172, 183, 190.

Leggi anche
Interferenze
Jeu de mots/Jeu d’esprit – Menù di San Silvestro






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.