Questa settimana parliamo di:

Consigli e curiosità Quiche agli spinaci, ricca e nutriente ottima per la pausa pranzo...

Quiche agli spinaci, ricca e nutriente ottima per la pausa pranzo o per un pic nic

Autore del contenuto

Una quiche agli spinaci da mangiare calda, appena sfornata o fredda, il giorno dopo. Ricca e nutriente, è l’ideale per la pausa pranzo o per un pic-nic.

Ingredienti per 4 persone – Quiche agli spinaci

Per la pasta sfoglia:

300 di farina
250 g di burro
sale e acqua q.b.

Per il ripieno:

500 g di spinaci
3 spicchi di aglio
1 cipolla
10 cl di olio extra vergine d’oliva
noce moscata q.b.
250 g di pomodorini
250 g i formaggio fresco
3 uova
50 g di olive nere
100 g di formaggio di pecora
50 g di emmentaler
Sale e pepe

Preparazione – Quiche agli spinaci

quiche agli spinaci
quiche agli spinaci (philadelphia.it/)

Mescolate la farina con il sale disciolto nell’acqua e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio. Dividete il burro in tre parti. Stendete la pasta, spalmatevi una porzione di burro e arrotolatela. Ripetete l’operazione altre due volte fino ad esaurimento del burro. Infine lasciate riposare per 20 minuti.

Lavate gli spinavi. Sbucciate l’aglio e la cipolla, tritatele e fateli, appassire in un tegame con l‘olio, unite gli spinaci e insaporite con sale, pepe e noce moscata.

Versate gli spinaci in uno scolapasta e lasciateli sgocciolare. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Preriscaldate il forno a 210°. Passate uno stampo sotto l’acqua fredda e rivestitelo con la pasta sfoglia. Bucherellate il fondo con una forchetta.

In una scodella mescolate il formaggio fresco con le uova, poi unite gli spinaci. Aggiustate di sale il condimento prima di versare nello stampo. Distribuite le olive nere e i pomodorini sopra il ripieno.

Tagliate il formaggio di pecora a dadini e distribuiteli sul tortino. Spolverizzate con l’emmentaler grattugiato. Ungete con l’olio rimasto e infornate per 45 minuti.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.