Ravioli cinesi al vapore, avete mai provato a farli a casa? Ecco la ricetta!

ravioli cinesi al vapore
ravioli cinesi al vapore. Photo credit: Marida Muscianese

Prepara dei deliziosi ravioli cinesi al vapore ripieni di carne e verdure racchiusi in una delicata pasta, un tocco d’oriente in tavola!

I ravioli cinesi al vapore sono tra i cibi più conosciuti della cucina cinese, vengono mangiati come antipasto o spuntino e la loro forma varia a seconda della regione.  Questi ravioli sono fatti da una pasta molto delicata e racchiudono al loro interno un‘esplosione di sapori, spezie, aromi e verdure che li rendono davvero gustosi.  Di solito vengono accompagnati da una salsa di soia o una salsa agrodolce per dare ancora più sapore.

ravioli cinesi al vapore
ravioli cinesi al vapore. Photo credit: Marida Muscianese

Ravioli cinesi al vapore – Ingredienti per la sfoglia

250g di farina 00
110g di acqua
20g di olio
un pizzico di sale

Ravioli cinesi al vapore – Ingredienti per il ripieno

500g di carne di maiale macinata
1 carota
1 porro
30g di olio evo
sale
pepe
zenzero
2 cucchiai di salsa di soia

Ravioli cinesi al vapore – Preparazione

Per preparare i ravioli cinesi al vapore iniziamo dalla pasta. Fate una fontana con la farina, aggiungete un pizzico di sale e impastate aggiungendo a poco a poco l’acqua. Lavorate l’impasto fino a renderlo sodo e compatto. Poi avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in un luogo fresco e asciutto.

Ora passate alla preparazione del ripieno. Tritate il porro e la carota finemente, mettere una padella sul fuoco con dell’olio evo e far cuocere le verdure per circa 5 minuti. Poi aggiungere la carne tritata e lasciare cuocere per circa 20 minuti. Passati i primi dieti minuti aggiungere la salsa di soia e regolare di sale, pepe e zenzero. Una volta cotta lasciatela raffreddare.

Riprendete l’impasto e stendetelo su una spianatoia infarinata, create una sfoglia molto sottile e tagliate dei cerchi di circa 7 cm, (potete aiutarvi con un bicchiere). Riempire i dischi di pasta con una noce di impasto e, dopo aver inumidito il bordo, chiudeteli bene facendo delle piccole pieghe. Si formeranno così delle mezzelune pronte per essere cotte.

Prendete un wok o una pentola e riempitelo con un 2-3 dita di acqua, portatela ad ebollizione e posizionate il cestello di bambù per la cottura a vapore. Foderate il fondo del cestello con delle foglie di cavolo o verza e ponetevi sopra i ravioli. Chiudete il coperchio del cestello e lasciate cuocere per circa 15 minuti. Quando la pasta dei ravioli inizia a diventare leggermente trasparente vuol dire che sono pronti. Servire caldi con della salsa di soia o della salsa agrodolce.


Piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle ed esprimi la tua idea

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.