Questa settimana parliamo di:

Consigli e curiosità Risotto al tartufo nero estivo, la tradizione della Tuscia in tavola

Risotto al tartufo nero estivo, la tradizione della Tuscia in tavola

Autore del contenuto

Il risotto al tartufo nero estivo è una ricetta tipica della tradizione della Tuscia viterbese, l’ingrediente principale è infatti molto comune in questa zona che lo utilizza per la preparazione di deliziose ricette.

Vi proponiamo qui di seguito la ricetta del risotto al tartufo nero estivo, selezionata dal libro Tuscia a Tavola di Italo Arieti che raccoglie i piatti tipici della zona.

Risotto al tartufo nero
Risotto al tartufo nero. Photo credit: Julien Pianetti by unsplash.com

Risotto al tartufo nero estivo – Ingredienti

1 tartufo nero estivo
400 g di riso
Olio di oliva
Burro
Cipolla
Parmigiano
Vino

Preparazione:

Fare un soffritto in olio di oliva con cipolla a fettina, quando questa sarà appassita aggiungere il riso e sempre mescolando farlo insaporire per qualche minuto, quindi aggiungere del vino bianco lasciandolo sfumare, poi il sale e continuare la cottura aggiungendo poco alla volta del brodo bollette. Prima di toglierlo dal fuoco aggiungervi del burro liquefatto nel quale sarà stato aggiunto il tartufo grattugiato, lasciarlo insaporire ancora per un minuto e servirlo caldo con del formaggio parmigiano.

Curiosità sul Tartufo Nero Estivo

Nella Tuscia il tartufo usato abitualmente è quello nero estivo (tuber aestivum), che si trova soprattutto nella zona compresa fra Tarquinia e i monti della Tolfa, chiamato comunemente “tartufo di Blera”. Si tratta di un tartufo di poco valore, ma ugualmente profumato, che va aggiunto con generosità per riuscire ad ottenere quello che con altri tartufi pregiati si ottiene con piccole quantità.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.