Scopri la classifica delle ricette più cliccate nel 2017, con la ricetta del primo piatto classificato

Tra i dolci più tipici di carnevale, sulle tavole campane, in particolare nel napoletano, non può mancare il migliaccio, una torta a base di ricotta e semolino, che conquista sempre tutti. La ricetta si aggiudica il primo posto tra le ricette più ricercate su Google.

Scopri la classifica delle ricette più cliccate nel 2017, con la ricetta del primo piatto classificato

Anche questo anno volge al termine e, come accade ogni anno, Google tira le somme su tutte le ricerche avvenute durante l’anno. Pubblica così le varie classifiche degli argomenti più cercati dagli italiani nei 12 mesi appena trascorsi. Ad esempio è possibile conoscere la classifica delle parole più digitate sul motore di ricerca, ma anche quella degli eventi e delle mete vacanze.

Ma la classifica che più incuriosisce gli amanti della cucina italiana è proprio quella legata alle ricette, conoscendo così quali sono stati i piatti più popolari nei gusti e nelle cucine degli italiani dallo scorso gennaio ad oggi. Scopriamo insieme la classifica delle ricette più cliccate nel 2017.

Scopri la classifica delle ricette più cliccate nel 2017, con la ricetta del primo piatto classificato
La ricetta più cliccata dell’anno è stata quella del migliaccio. (http://www.unadonna.it)

Scopri la classifica delle ricette più cliccate nel 2017, con la ricetta del primo piatto classificato

Se lo scorso anno la ricetta più cliccata in assoluto in Italia è stata quella del tiramisù, quest’anno il primo posto se lo aggiudica un dolce antico di origine napoletana, che per tradizione si prepara nel periodo di Carnevale: il Migliaccio. Ma vediamo la classifica completa:

  1. Il migliaccio napoletano: La ricetta attuale ha subito delle variazioni. Infatti, anticamente era preparato con il miglio (da cui il nome), ricotta e sangue di maiale. Oggi quest’ultimo ingrediente non è più usato e il miglio è sostituito dal semolino. Le ricerche su Google si sono concentrate tra il 26 febbraio e il 4 marzo.L a regione che più lo ha cercato è stata la Campania.
  2. La carbonara: la ricetta per preparare la famosissima pasta con uova, pepe e guanciale è stata cercata un po’ tutto l’anno con picchi dal 2 all’8 aprile. La regione in cui si è più cercata questa ricetta è stata la Puglia.
  3. La pastiera: il dolce della tradizione pasquale partenopea vede un picco di ricerche non a caso dal 9 al 14 aprile. Maggiormente ricercata in Campania, ma anche in Molise, Basilicata e Calabria.
  4. La caponata siciliana: Molto ricercata durante tutto il periodo estivo, con un picco di clic l’ultima settimana di luglio, maggiormente in Sicilia e Liguria.
  5. La colomba: tra l’8 e il 15 aprile gli utenti di Umbria, Molise e Calabria hanno cercato numerosissimi la ricetta del tradizionale dolce pasquale.
  6. Fave dei morti: ricetta cercata tra fine ottobre e inizio novembre maggiormente in Umbria, per la preparazione dei tipici dolcetti a base di farina di mandorle per le festività dei defunti.
  7. La ribollita toscana: cliccata principalmente in Toscana ma anche in Emilia Romagna, nell’ultima settimana di ottobre e la prima di novembre, con l’arrivo del freddo.
  8. Amatriciana: famosa ricetta cliccata tutto l’anno nel Lazio, Umbria e Marche i cui protagonisti sono la celeberrima salsa con pomodoro e guanciale.
  9. Il Castagnaccio: settembre, ottobre e novembre sono i mesi delle castagne, nonché i mesi in cui questo dolce, preparato proprio con la farina di castagne, viene cercato principalmente in Toscana e Liguria, in tutte le sue varianti.
  10. Gateau di patate: è la decima ricetta più cercata dell’anno, soprattutto dai campani, siciliani, calabresi e pugliesi.

Ricetta del migliaccio

200 g di semolino
500 g di latte
500 g di acqua
400 g di ricotta
230 g di ucchero
4 uova (medie)
40 g di burro
1 scorza d’arancia
1 baccello di vaniglia
sale fino, 1 pizzico

Procedimento
In una pentola versare latte, acqua, scorza d’arancio e sale e far cuocere a fuoco lento. Dopo 5 minuti asportare la scorza d’arancia e aggiungere il burro quindi versare il semolino senza far fare grumi. Girare fin quando non si addensa. Lasciare raffreddare e nel frattempo unire la ricotta, zucchero, uova e la polpa di vaniglia ottenendo un impasto omogeneo. Unire il composto di semola con il composto di ricotta amalgamandoli poi preparare una tortiera dal diametro di 24 centimetri imburrandola. Versare il composto e infornare a una temperatura di 200 gradi. Una volta sfornato lasciarlo raffreddare e  completarlo con zucchero a  velo.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV: