Tisana alla Malva: un ottimo rimedio per regolare l’attività intestinale e con proprietà antinfiammatorie

La tisana alla malva è un ottimo rimedio contro la tosse, ma anche per regolare la funzione dell’intestino. Infatti la malva è una pianta ricca di proprietà emollienti e antinfiammatorie. Se somministrata sotto forma di tisana calda e invitante potrà apportare grandi benefici al nostro corpo. Scopriamola meglio questa pianta.

Tisana alla malva e le sue proprietà

Le virtù emollienti della malva sono conosciute e apprezzate sin dai tempi antichi, infatti, il suo nome deriva dal termine latino mollire cioè “capace di ammorbidire”. I fiori e in particolare le foglie della pianta usate per preparare la tisana alla malva, sono ricche di mucillagini, che conferiscono alla pianta proprietà emollienti e antinfiammatorie per tutti i tessuti molli del corpo proteggendole da agenti irritanti.

tisana alla malva
tisana alla malva (meteoweb.eu)

Per questo la malva è indicata contro la tosse e il catarro. Inoltre svolge la funzione di idratare, sfiammare il colon e depurare l’intestino, e per regolarne le funzioni. Molto utile per il trattamento della stitichezza perché la malva risulta non irritante. Infine contribuisce anche a  guarire vaginiti, faringiti e tutte le irritazioni del cavo orale, come ascessi, gengiviti e stomatiti.

Ricetta tisana alla malva

Ingredienti: 1 cucchiaio raso foglie e fiori di malva, 1 tazza d’acqua

Per preparare la tisana alla malva bisogna versare le foglie e i fiori nell’acqua fredda. Accendere il fuoco e portare a ebollizione. Far bollire ancora qualche minuto, spegnere il fuoco, coprire e lasciare in infusione per 10 min. Filtrare l’infuso e berlo al momento del bisogno in caso tosse, colite, o stitichezza.

La tisana alla malva è inoltre ottima da bere al mattino, per le sue proprietà sgonfianti e per regolare l’attività intestinale.

Controindicazioni della tisana alla malva

La malva è un rimedio che non presenta nessun tipo di controindicazione, purché non se ne abusi o non si sia a conoscenza di intolleranze verso i principi costituenti la pianta quali la malvina e la malvidina.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV: