English EN Italiano IT

Questa settimana parliamo di:

La TV in Cucina / La Cucina in TV Un maestro, un gruppo di ragazzi e tanta bella musica!

Un maestro, un gruppo di ragazzi e tanta bella musica!

Autore del contenuto

English EN Italiano IT

Nelle ultime settimane c’è stato un appuntamento nella prima serata di Rai1 che mi è molto piaciuto. E’ la seconda serie de La Compagnia del Cigno che aspettavo da un anno per capire come si sarebbe sviluppata. E mi ha piacevolmente sorpreso! E’ la storia di un gruppo di ragazzi che studiano al Conservatorio Verdi di Milano molto affiatati ed ognuno con la sua piccola storia di giovani in via di crescita. Gli ingredienti della fiction ci sono tutti ma qui sono molto ben calmierati, bene intrecciati e molto credibili. Bella e inusuale la location, ottime le performance di Alessio Boni, il Maestro, e di sua moglie Anna Valle, bella e dolce come sempre. E poi c’è la musica protagonista importante per lo sviluppo delle storie. Cotroneo racconta e dirige con sapienza e con una grande attenzione ai temi che tratta, spesso delicati da portare in televisione. Una fiction corale, ben interpretata e ben diretta. Per un pubblico che cerca storie diverse dai commissari, dalle coppie in crisi, dai lieto fine scontati. Mi dispiace che sia finita!

Torta di sedani in bianco con la besciamella

Quando non avevo il Bimby facevo a mano la besciamella ed era una gran fatica per non farla aggrumare! Ora è tutto più veloce e il risultato è ottimo. Sincronizzo i tempi in modo da trovarmi con tutto pronto. Nell’acqua che bolle metto una manciata di sale grosso, calo 400 gr di sedanini e li lascio cuocere per 6/7 minuti scolandoli molto al dente. Metto nel bicchiere un litro di latte , 4 o 5 cucchiai di farina, un pizzico di sale, una manciata di noce moscata, la buccia di un limone grattugiato e avvio il Bimby a velocità 1 a temperatura 90° per 5 minuti.  Nel frattempo preparo un fiordilatte, che ho fatto ben scolare in frigo, a fettine sottili e 100 gr di prosciutto cotto, avendo l’accortezza di togliere il grasso,  riducendolo a pezzetti piccoli, imburro un pirex da 30 cm di diametro e passo il pane grattato in modo che sia uniforme. Assaggio la besciamella per capirne la consistenza (deve essere morbida e scivolosa ), il gusto e il sapore e se manca qualcosa aggiungo e faccio cuocere ancora per qualche secondo così come se devo aggiungere latte o farina.

In una teglia metto la pasta scolata, un po’ di burro, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato, il fiordilatte e il prosciutto cotto e condisco con metà della besciamella girando bene in modo che tutti i sedani siano ben conditi. Con un mestolo ne metto la metà nel pirex facendo attenzione a distribuirli bene senza lasciare buchi laterali e aggiungo besciamella. Ricopro con il resto dei sedani, li pigio con il palmo della mano  in modo che aderiscano perfettamente al pirex e abbiano una superficie piana e completo con il resto della besciamella versando bene sui lati oltre che al centro. Ricopro con il pane grattato e due o tre noci di burro.  Nel frattempo ho acceso il forno a 200° e lo faccio riscaldare. Copro il pirex con la carta di alluminio e inforno per tre quarti d’ora a 180°. Poi tolgo la carta di alluminio, alzo la temperatura a 200° e faccio fare la crosticina.  Lascio raffreddare per qualche minuto ed è pronta per andare in tavola con il suo pirex trasparente che lascia vedere la crosticina anche sui lati. Tutta questa ricetta (come d’altronde secondo me tutte le ricette di noi cuoche di casa!) non può avere le quantità e i tempi precisi perché dipende da vari fattori: la consistenza della besciamella, la tipologia del forno e tanto altro.

Va seguita e assaggiata passo passo. Le prime volte mi risultava molto compatta, allora ho “allentato” la besciamella in modo che la pasta resti morbida e non ai asciughi. In realtà dovremmo avere più tempo per la cucina e non avere fretta come invece spesso accade ma ultimamente, stanca della tv, ho messo in cucina una vecchia radio Brionvega sintonizzata su Radio3: la bella musica fa compagnia e rende tutto più leggero!

Leggi anche
Contorni spiritosi e appetitosi






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.