Fregola ai frutti di mare, i sapori della Sardegna in tavola

La Sardegna è una terra che regala infinite emozioni agli occhi e al palato dei suoi visitatori. Tra le ricette tipiche Sarde, impossibile non provare la fregola ai frutti di mare, dove la tradizione incontra il sapore del mare, dando vita ad un tripudio di gusto

Fregola ai frutti di mare, i sapori della Sardegna in tavola

La fregola ai frutti di mare è una ricetta tipica della Sardegna, dalla forma particolare e dal gusto buono e saporito. E’ una prelibatezza diffusa soprattutto presso le località marine della Sardegna. Qui i pescatori recuperano il pesce fresco e le donne impastano la tipica pasta sarda, la fregola. Per gustare il piatto originale di fregola ai frutti di mare basta organizzare una vacanza in Sardegna e sarà facile trovarlo in tutti i ristoranti tipici sardi. Ma se hai un po’ di tempo a disposizione, potrai provare anche tu da casa a preparare questa speciale ricetta, per sorprendere gli ospiti preparando un piatto invitante ed originale.

fregola ai frutti di mare
Fregola ai frutti di mare, i sapori della Sardegna in tavola (http://www.lacucinaimperfetta.com)

Come si prepara la fregola sarda

Disporre la semola su un piatto largo e fondo, lavorandola con un movimento circolare delle mani e utilizzando acqua tiepida e salata. Con il movimento circolare delle mani – una specie di “sfregamento” – si ottengono le caratteristiche “palline” di fregola, tanto somiglianti al cous cous. Sistemarle poi su un telo di cotone pulito, ben distanziate le une dalle altre, in modo che si asciughino per bene (occorrono almeno 12 ore). Una volta asciutta, la fregola va messa in forno e “tostata” per circa 15 minuti a 180° – 200° quindi va lasciata riposare e freddare prima di poterla utilizzare.

Ricetta della fregola ai frutti di mare

Ingredienti per 3 persone

  • 250 g di fregola sarda,
  • 1 kg di frutti di mare (cozze, vongole, fasolari)
  • 150 g di pomodorini,
  • 1 spicchio di aglio,
  • peperoncino,
  • prezzemolo tritato,
  • olio extravergine di oliva (ad link)
  • sale,
  • a piacere, grana grattugiato

Preparazione

Prima di tutto, bisogna far spurgare i frutti di mare: versare in una bacinella abbondante acqua fredda salata, immergere i frutti di mare e lasciarli spurgare per qualche ora. Cambiare poi l’acqua, ripetendo questa operazione più volte a distanza di un’ora ognuna. In questo modo i frutti di mare perdono la sabbia e le loro impurità. Mettete le cozze, le vongole e i fasolari in una capiente padella, coprite con un coperchio e fate cuocere qualche minuto a fiamma vivace. Quando i frutti di mare si saranno aperti, spegnete e fate intiepidire per qualche minuto.

A questo punto, occorre togliere le valve alle cozze, vongole e fasolari, tenendone qualcuna con i gusci che servirà alla fine per decorare i piatti. Tenere da parte il liquido rilasciato dai molluschi durante la cottura.

In un tegame far rosolare uno spicchio di aglio e aggiungere poi un pizzico di peperoncino e il prezzemolo tritato. Versare ora la fregola e farla tostare per qualche minuto a fiamma dolce. Tagliare i pomodorini a cubetti, aggiungerli alla fregola e mescolare.

Filtrare con un colino il liquido del pesce, allungarlo con dell’acqua calda e versarlo poco alla volta sulla fregola, mescolando di tanto in tanto. A fine cottura, aggiungere i frutti di mare e lasciare insaporire. Quando la fregola sarà cotta, spegnete e spolverizzate con del prezzemolo fresco tritato. Se lo desiderate potete aggiungere una spolverata di grana grattugiato.

Impiattate e decorate ogni singolo piatto con i frutti di mare messi da parte.

Ti piace cucinare? Pensi di poter vincere un talent con la tua ricetta? Partecipa a Sharing Chef, il primo social talent del gusto. Iscriviti subito, clicca qui, partecipazione gratuita e premi finali per i vincitori.

Potrebbe interessarti anche: