3 ricette con abbacchio, per un pranzo di Pasqua tradizionale

Come da tradizione, il pranzo di Pasqua prevede piatti a base di agnello o di abbacchio, preparato secondo infinite ricette. Ecco a voi 3 ricette con abbacchio per mantenere viva la tradizione ormai millenaria

L’abbacchio è il protagonista della gastronomia tipica del Lazio

Abbacchio è l’antico termine romanesco che indica l’agnello giovane, uno dei protagonisti indiscussi della storia e della gastronomia tipica di Roma e del Lazio. Tutta la storia di Roma è ricca di testimonianze sulla grande importanza dell’allevamento ovino per la città. Il consumo di abbacchio a Roma era considerevole soprattutto nel corso della cosiddetta “abbacchiatura“, nel periodo compreso tra Pasqua e giugno. Inoltre, l’agnello  rappresenta per la religione cristiana e ancor prima per quella ebraica, il simbolo di sacrificio per eccellenza, e come tale più volte compare nell’Antico Testamento. Una tradizione antica, dunque, che ha dato origine nel tempo a più di cento piatti storici. Ecco per voi 3 ricette con abbacchio.

Ricette con abbacchio: Polenta al sugo di abbacchio

Ingredienti:

  • 400 g di farina di mais,
  • acqua q.b.
  • 500 g di polpa di abbacchio a pezzi,
  • 1 bicchiere di vino rosso,
  • carota, sedano e cipolla,
  • 2 foglie di alloro,
  • 500 g di pomodori pelati,
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva (ad link),
  • sale e pepe q.b.
ricette con abbacchio
ricette con abbacchio: polenta con sugo d’abbacchio (www.cookaround.com)

Preparazione:

Per iniziare, in un tegame soffriggere la carota, il sedano e la cipolla con l’olio per un paio di minuti. Aggiungere poi i pezzi di carne, lasciare rosolare per 5 minuti e poi bagnarli con il vino rosso. Lasciarlo evaporare e poi aggiungere l’alloro, il sale, il pepe e coprire con un coperchio. Lasciare cuocere finché il vino non sarà evaporato del tutto. Aggiungere ora i pomodori pelati, schiacciati con una forchetta e un bicchiere di acqua calda. Coprire di nuovo con il coperchio e lasciare cuocere a fuoco basso almeno per un’ora. Quando la carne risulterà morbida, spegnere il fuoco e preparare la polenta da servire cosparsa con il sugo di abbacchio.

Ricette con abbacchio: abbacchio in tegame con carciofi

Ingredienti:

  • 1 kg di abbacchio,
  • 50 g di prosciutto crudo di montagna,
  • 6 carciofi,
  • mezza cipolla,
  • 1 spicchio di aglio,
  • mezzo bicchiere di vino bianco,
  • 1 limone, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva (ad link),
  • prezzemolo tritato,
  • sale e pepe q.b.
ricette con abbacchio
Ricette con abbacchio: abbacchio in tegame con carciofi (http://ricette.donnamoderna.com)

Preparazione:

Per preparare questo piatto occorre: tagliare l’abbacchio a pezzi, lavarlo ed asciugarlo. Pulire poi i carciofi, eliminando le foglie esterne più dure, tagliarli a spicchi e lasciarli a bagno in acqua e limone. Tritare ora l’aglio, la cipolla e il prosciutto e lasciarli rosolare nell’olio. Unire poi l’abbacchio e farlo dorare, mescolando a fiamma bassa. Bagnare con il vino, lasciarlo evaporare ed aggiungere poi i carciofi tagliati a spicchi. Salare, pepare e cuocere a fuoco medio bagnando con qualche cucchiaio di acqua calda. A cottura ultimata, spolverizzare con prezzemolo tritato e spruzzare con il succo di limone. Infine, mescolare bene e servire.

Ricette con abbacchio: costolette di abbacchio gratinate al gorgonzola

Ingredienti:

  • 12 costolette di abbacchio,
  • 1 spicchio di aglio,
  • 1 cipolla,
  • rametto di timo,
  • 200 g di gorgonzola,
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • sale e pepe q.b.
ricette con abbacchio
Ricette con abbacchio: costolette di abbacchio gratinate al gorgonzola (http://www.gorgonzola.com)

Preparazione:

Prima di tutto, lavare e asciugare bene le costolette, strofinarle con l’aglio e lasciarle rosolare in una padella con olio bollente. Aggiungere poi sale e pepe. Tritare finemente la cipolla e il timo. Disporre ora le costolette su una placca da forno ricoperta di carta da forno, cospargere con il trito di cipolla e timo e infine ricoprire con il gorgonzola. Gratinare in forno preriscaldato a 220° per 10 minuti. Servire le costolette ben calde.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV: