English EN Italiano IT

Questa settimana parliamo di:

C'era una volta Carciofi con il pomodoro - Ricetta

Carciofi con il pomodoro – Ricetta

Autore del contenuto

English EN Italiano IT

Il carciofo è una figura di spicco da Pasqua fino a giugno, rende la nostra primavera ricca di pietanze gustose, dai fritti agli umidi, dai ripieni ai bolliti, crudi o lessi, al forno o ripieni. Chi più ne ha ne metta. Fantasia in cucina per allietare la tavola di grandi e piccini. Ecco qui la ricetta dei carciofi con il pomodoro!

Carciofi con il pomodoro – Ricetta

Ingredienti per quattro persone:

  • 4 carciofi
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 limone
  • foglioline di basilico
  • 250 g di pomodoro maturo
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale

Carciofi con il pomodoro – Procedimento

Pulite i carciofi, eliminate le parti esterne più dure, togliete il fieno, tagliate a fettine sottili e immergeteli in acqua e limone. 

A parte fate soffriggere la cipolla e l’aglio tritati grossolanamente nell’olio caldo. Aggiungete il pomodoro maturo e tritato, sale e lasciate cuocere per 10 minuti. 

Scolate i carciofi, uniteli al pomodoro, regolate di sale. Lasciate cuocere per ¼ d’ora a tegame coperto. Qualora il fondo di cottura risultasse ancora liquido, fate restringere, a fuoco vivace e a tegame scoperto. Spolverate con il basilico tagliato a listarelle. Servite dopo qualche minuto.

Qualche curiosità sul carciofo

Ortaggio. Tipicamente mediterraneo. L’Italia è il maggior produttore mondiale. Viene principalmente prodotto in Puglia, Sicilia, Sardegna, Campania, Lazio 

La storia. Gli Etruschi hanno introdotto il carciofo in Italia importandolo dall’Egitto e gli Arabi lo hanno scoperto in Sicilia. Caterina de’ Medici lo portò in Francia dopo averlo ricevuto in dono da  Filippo Strozzi di Napoli.

La mitologia. La bellissima ninfa, dai capelli color cenere, Cynara, aveva pelle rosata e occhi verdi, con sfumature viola. Zeus, attratto dalla sua bellezza, le fece la corte, ma la ninfa, superba e incostante, lo rifiutò. Il padre degli dei si ostinò, ma, nonostante il suo fermo corteggiamento, la giovane non abbandona il suo atteggiamento di rifiuto. Il re la trasformerà in un vegetale con caratteristiche che l’avvicinino alla giovane. Verde come i suoi occhi, spinoso e duro all’esterno, come il suo carattere, tenero come il suo cuore all’interno. Non tralascerà le pagliuzze viola dei suoi occhi. 

Bellezza. La maschera che segue purifica la pelle, grazie al miglior funzionamento di fegato e reni.

Utilizzate Il cuore di un piccolo carciofo, dopo aver tolto il gambo e le foglie esterne. 

Far cuocere, per pochi minuti il cuore del carciofo. Lasciar raffreddare, frullare, aggiungendo un cucchiaio di olio d’oliva e il succo di mezzo limone. Otterrete una morbida crema. Applicatela su collo e viso e lasciar agire per 20 minuti. Evitate il contorno occhi e labbra. Rimuovete con acqua tiepida. 

Medicina. Stimola la diuresi e la digestione grazie alle sue radici, disintossica il fegato, abbassa il tasso di colesterolo nel sangue, favorisce la secrezione della bile. Inoltre, l’azione depurativa del carciofo, presenta e mantiene pelle sana e luminosa, tonica ed elastica. 

Suggerimenti. Per pulire i carciofi consigliamo di usare guanti a evitare di macchiare le mani. Se, comunque, vi ritrovate con le mani nere, potrete eliminare lo scuro con del limone o, in alternativa, strofinando le parti sporche con farina di mais bagnata con acqua. 

Durezza, spina e amaritude molto più vi trovi che bontade 

(Ludovico Ariosto)

Leggi anche:






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.