Questa settimana parliamo di:

Consigli e curiosità Coniglio verde leprino alla cacciatora - Ricette della Tuscia

Coniglio verde leprino alla cacciatora – Ricette della Tuscia

Autore del contenuto

Pronti per assaporare una delle ricette tipiche della Tuscia? Prepariamo insieme un piatto dal sapore unico: il coniglio verde leprino alla cacciatora

Coniglio verde leprino alla cacciatora – Ricette della Tuscia

coniglio verde leprino alla cacciatora
Pronti per assaporare una delle ricette tipiche della Tuscia? Prepariamo insieme un piatto dal sapore unico: il coniglio verde leprino alla cacciatora

Il coniglio verde leprino è una razza selezionata dall’Università della Tuscia che vive in un ambiente particolare, in piena naturalezza e anche con molta attenzione, da parte dei proprietari, all’alimentazione di questo animale. Quindi ne viene fuori un prodotto secondo noi eccezionale, che viene saltato con l’utilizzo di materie prime importanti: ecco a voi la ricetta per preparare il coniglio verde leprino alla cacciatora.

Oggi avremo il piacere di condire questo piatto con l’olio extravergine di oliva DoReMì (ad link). Ma vediamo insieme la ricetta completa per preparare un piatto d’eccellenza, tipico ed esclusivo della cucina della Tuscia.

coniglio verde leprino alla cacciatora
coniglio verde leprino alla cacciatora (http://www.dabenedetta.com)

 

Prima di tutto, lasciamo marinare un coniglio di circa 1,5 kg per 12 ore, tagliato a pezzi. Preparare la marinatura con:

  • 2 bicchieri di vino rosso
  • 1/2 di aceto
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • Qualche foglia di salvia

Procedimento per cuocere il coniglio verde leprino alla cacciatora

In padella, versare 1/2 bicchiere di Olio di Oliva Extravergine, 1 spicchio di aglio, delle foglioline di salvia, ovvero le spezie che ci aiutano a far esaltare il gusto della carne. Lasciarle rosolare un po’ e aggiungere poi la carne, della marmellata di olive, delle olive sotto sale, delle acciughe, un cucchiaio di capperi e un bicchiere di vino bianco secco e lasciarlo evaporare. Infine, aggiungere un po’ di liquido della marinatura. Lasciare cuocere a fuoco basso, aggiungendo di tanto in tanto del brodo vegetale, fino a cottura ultimata. A vostro gusto, potete aggiungere un pizzico di peperoncino che renderà questo piatto ancora più sfizioso.

Non dimenticare di aggiungere un filo di olio extravergine DoReMì (ad link) a crudo!






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.