Dalla barbabietola al grasso di maiale, una ricerca svela la top 10 dei cibi con il più alto valore nutrizionale

cibi con il più alto valore nutrizionale
Pancetta di maiale (taccuinistorici.it)

Scopriamo la top 10 dei cibi con il più alto valore nutrizionale, una lista stilata seguendo delle ricerche scientifiche che includono tra gli alimenti favoriti anche numerose sorprese!

La BBC stila la classifica dei cibi con più alto valore nutrizionale

La BBC ha stilato la classifica dei 100 migliori alimenti al mondo che soddisfano al meglio il fabbisogno nutrizionale. Questa classifica è stata stilata sulla base di una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Plos One e sui dati provenienti dal dipartimento di agricoltura degli Usa e sull’enciclopedia del cibo e della salute. Ne risulta che i cibi con il più alto valore nutrizionale variano dagli ortaggi come la barbabietola fino ad arrivare al pesce, ma anche con qualche ingrediente a sorpresa.

Scopriamo insieme la Top 10 dei cibi con il più alto valore nutrizionale

cibi con il più alto valore nutrizionale
Pancetta di maiale (taccuinistorici.it)

10. Pesci della famiglia dei lutianidi: sono tra i cibi più nutrienti ma possono contenere pericolose tossine

9. Barbabietola rossa: le foglie hanno un alto contenuto di calcio, ferro, vitamine K eB

8. Grasso di maiale: è un’ottima fonte di vitamine e minerali, il suo grasso sarebbe più sano di quello di manzo e agnello.

7. Bietola: contiene le betalaine, sostanze che hanno proprietà antiossidanti.

6. Semi di zucca: quando tagliamo e puliamo la zucca generalmente leviamo i semi al suo interno e li gettiamo nella spazzatura. Sappiate che i semi sono deliziosi, infatti si vendono anche già confezionati. Inoltre sono ricchi di ferro e manganese.

5. Semi di chia: contengono elevate quantità di fibre, proteine, acido A-linoleico, acidi fenolici e vitamine. Sono una grande fonte di energia per il nostro corpo, oltre ad avere funzioni lassative che aiutano la pulizia e la salute del nostro intestino.

4. Pesci come la sogliola: è generalmente privo di mercurio ed è una buona fonte di B1.

3. Pesce persico e scorfano: sono ricchi di proteine e hanno un basso contenuto di grassi saturi.

2. Cirimoia: è ricca di zuccheri, vitamine A, C, B1, B2 e potassio.

1. Mandorle: la frutta secca dovrebbe essere presente nella dieta giornaliera di ognuno di noi come vero e proprio spuntino perché altamente saziante e nutritiva. In particolare le mandorle sono ricche di acidi grassi monoinsaturi, sono ottime per la salute cardiovascolare e contro il diabete.


Piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle ed esprimi la tua idea

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.