English EN Italiano IT

Questa settimana parliamo di:

Alta Marea Dolcemente… La Bavarese

Dolcemente… La Bavarese

Autore del contenuto

English EN Italiano IT

Non ho nessuna voglia di inventarmi pasticcera, ma mi fa piacere suggerire un dolce semplice, facile, fresco per queste serate estive: la Bavarese.

Mi è stato suggerito da una mia cara amica, precisissima nella preparazione, meticolosa oltre ogni limite (è una bravissima biologa e questo la porta, forse, a dosare con attenzione quasi maniacale ogni ingrediente) tanto che l’esecuzione sembra seguire uno schema da laboratorio. I risultati sono evidenti, rivelano “in toto” la cura prestata.

La gelosia non le appartiene e spesso ci scambiamo esperienze di cucina oltre che di vita e di letture. Piacevole soddisfazione è il trovare posto negli spazi ludici di un’amica, giocare con le piccole cose e scoprire motivazioni che ci invogliano a ricercare, sempre nella speranza di trovare risposte alla nostra curiosità, per dare pienezza al vuoto apparentemente ozioso del nostro relax.

La preparazione di un piatto ha dietro sempre una sua storia, un suo perché, racchiude sempre un segreto portatore di piccoli ricordi destinati ad impreziosire  i nostri piccoli capolavori culinari.

Non sempre, direi mai, la ricetta del cuore è un elaborato di artifici vuoti e fini a se stessi. Sempre, invece, arriva dal cuore al cuore attraverso i sensi primordiali che parlano oltre le parole e si trasmettono oltre l’ingrediente, quasi che, a parlare, siano le mani!

Mettiamo… una sera d’estate, un incontro tra amici.

Che cosa c’è di più bello, mentre ci ritroviamo al chiaro di luna, in una terrazza o in un giardino, stretti tra gli affetti amicali di sempre, del gustare insieme una bavarese fresca, bianca e golosa?

Gli ingredienti sono pochi, naturali e semplici, ma il risultato è impalpabile al gusto, fresco all’apprezzamento , piacevole in assoluto.

Bavarese ingredienti

Per preparare la bavarese della mia amica Luciana ci vogliono:

  • 300 gr di yogurt  greco bianco
  • 250 gr di panna
  • 125 gr di latte
  • 125 gr di zucchero
  • 6 gr di gelatina

Per prima cosa bisogna mettere la gelatina in acqua fredda e portare ad ebollizione il latte con lo zucchero, poi aggiungere la gelatina strizzata dall’acqua e quando si è raffreddato il tutto si aggiunge lo yogurt greco e la panna che deve essere montata ma non fermissima.

Il tutto viene amalgamato con una spatola girando dal basso verso l’alto per non smontarla e poi si mette in una tortiera (bellissima anche con il buco centrale) che va lasciata riposare per 8 ore nel frigorifero. Questa bavarese, quindi, è molto comoda perché può essere fatta il giorno prima.

Dolcemente… La Bavarese
Dolcemente… La Bavarese

Bavarese preparazione

Qualche ora prima di servirla, si deve preparare il “coulis” di frutti di bosco e con la bella stagione se ne trovano di varietà diverse e molto buone.

Se si vuole un coulis più consistente bisogna aggiungere anche almeno 3 fogli di colla di pesce ammorbidita, come sempre, nell’acqua.

Io la preferisco più fluida, perciò metto i frutti di bosco in un pentolino con 2 cucchiai di zucchero e un po’ di limone per 10 minuti o anche più se si preferisce più densa, poi si filtra con un setaccio a maglie strette per eliminare i semini “killer”.

Il coulis va versato sopra la bavarese almeno un’ora prima di servirla, ma per rendere il dolce lussureggiante nella sua veste bisogna aggiungere dello zucchero a velo. Ma attenzione… affinché non venga assorbito del tutto dal coulis senza creare l’effetto ghiaccio bisogna creare questa polvere:

  • 100 gr di zucchero
  • 15 gr di cioccolato bianco ridotto in polvere finissima
  • 3 gr di amido di mais

Si mescola il tutto e dopo aver decorato la bavarese con il coulis, lo zucchero a velo, così preparato, va sparso sopra. Decorare la vostra Bavarese con foglioline di menta.

Leggi anche
Il riccio di mare gioia e delizia dei palati raffinati
Calamari e patate a modo mio
Insalata di baccalà “spinuzzato”






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.