English EN Italiano IT

Questa settimana parliamo di:

Sapori della Mente False etimologie

False etimologie

Autore del contenuto

English EN Italiano IT

Quando una definizione si presenta come spiegazione del significato originario di una parola, essa è un’etimologia. Le “false etimologie”, che in linguistica si direbbero “paretimologie”, reinterpretano una parola sulla base di somiglianze di forma o di significato con altre parole, deviando dalla forma o dal significato originario. In senso lato, si può intendere con lo stesso termine un’etimologia errata o volutamente falsa.

Il casuale inciampo in un punto geometrico privo di dimensioni è all’origine dell’Etimologiario di Maria Sebregondi (Longanesi, Milano, 1988, pp. 106, 87, 75; ried. Greco&Greco, Milano, 2003, e poi Quodlibet, Macerata, 2015, pp. 82, 67, 59). Nel percorso, a volte lineare, a volte tortuoso, tra le parole e le cose vi è un punto equidistante (dal nome e dall’oggetto) nel quale, se ci si sofferma, accadono fatti inconsueti: il punto può allargarsi a dismisura e l’interstizio fra il reale e il possibile diventa una vasta zona di frontiera, propizia a insoliti incontri.

La tristezza ispirata dall’arnese da cucina indusse l’autrice a fermarsi: il punto era già una crepa sottile quando apparve una delle tante creature, il “mestolo”.

In cucina

Mèstolo agg. sost. (dim. dell’agg. ‘mesto’) – arnese da cucina mite e malinconico. Prototipo della tristezza schiva degli utensili, destinati per definizione ad essere un mezzo e non un fine.

Soffrìtto s.m. (var. culinaria del part. pass. del vb. ‘soffrire’) – cibi sminuzzati posti nell’olio bollente gemono a fuoco lento crogiolandosi nella sofferenza che ne esalta l’aroma.

Zènzero s.m. (comp. dall’agg. inv. ‘zen’ e dal s.m. ‘zero’) – aromatica testimonianza dell’origine buddista del simbolo ‘zero’. L’inquietante ‘posto vuoto’ che in occidente spalanca demoniaci abissi può essere riempito da un tranquillo rizoma bitorzoluto, e il nulla dà sapore all’esistenza.

Leggi anche
Esercizi di stille






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.