Un vino, per ottenere la denominazione di IGP Lazio, deve avere delle caratteristiche ben precise ed essere prodotto con uve coltivate nel territorio della regione Lazio. Vediamo insieme quali sono i migliori vini IGP Lazio e come acquistarli in un click!

I migliori vini IGP Lazio, dal produttore a casa tua!

La coltivazione della vite nel Lazio ha origini antichissime, prima ad opera degli Etruschi e successivamente dei Romani che appresero dagli Etruschi le tecniche vitivinicole fin dall’epoca dei re. Grazie alla sua posizione geografica e ai fattori umani legati al territorio di produzione, il Lazio è tra le più antiche regioni d’Italia a vocazione vitivinicola. Nel Nord di Tarquinia, in località Selciatella, c’è l’azienda Cerenini (ad link) che conserva ancora il sapore antico della natura che lo circonda. Da pochi anni l’azienda ha affrontato inoltre il settore vitivinicolo ed oggi si coltivano le migliori qualità di barbatelle, come Montepulciano, Sangiovese, Merlot, Cabernet Sauvignon, Chardonnay e Trebbiano toscano. Oggi l’azienda vanta la produzione di vini IGP Lazio, Rossi e Bianchi, curata in ogni particolare da Marco Delli Zotti, enologo dell’azienda.

Per saperne di più sui suoi prodotti pregiati, abbiamo intervistato l’azienda Cerenini.

vini igp lazio
Vini IGP Lazio (www.movemagazine.it)

Intervista all’azienda Cerenini

1.       Come e quando nasce la tua attività?
L’azienda, nata intorno al 1997 ed estesa su una superficie di circa 12 ettari, è
evidentemente un’azienda giovane, come pure giovane è il proprietario, Marco Cerenini,
che, con passione e grande dedizione, sapientemente ne cura la conduzione. Situata in
località Selciatella, territorio ancora integro a nord di Tarquinia, a ridosso di colline
ricche di macchia mediterranea, l’azienda conserva ancora il sapore antico della natura
che la circonda. Inizialmente venivano effettuate prevalentemente coltivazioni di grano
duro, mais, barbabietole da zucchero e infine girasole.

In seguito, poi, si è passati gradualmente a colture di prodotti più richiesti come carciofi, peperoni, cocomeri, meloni e pomodori da industria che ancor oggi rappresentano la produzione più impegnativa. Nel frattempo, con impegno e costanza, è stato portato avanti il miglioramento dell’azienda attraverso nuovi investimenti, con coraggio e determinazione e, da alcuni anni, è stato affrontato anche il settore vitivinicolo.

Per questo fine sono state impiantate alcune tra le migliori varietà di barbatelle come Montepulciano, Sangiovese, Merlot, Cabernet SauvignonChardonnay e Trebbiano Toscano. Ed è stata realizzata, ricavandola dalla ristrutturazione di una vecchia stalla, una piccola cantina. La cantina è stata attrezzata con materiali tecnologicamente avanzati per le varie fasi di lavorazione del vino, per l’imbottigliamento e per l’invecchiamento in botti di rovere.

I migliori vini IGP Lazio, dal produttore a casa tua!

2.       Qual è l’attività principale ed i mercati a cui si rivolge?
L’attività principale riguarda essenzialmente la produzione estensiva di prodotti
ortofrutticoli quali grano duro, cece, carciofi, asparagi, angurie, pomodori da industria,
poiché l’azienda è incentrata principalmente sulle grandi produzioni di qualità. Il settore
vitivinicolo rappresenta la mia sfida verso il futuro, un settore che mi impegna molto, sul
quale sto investendo gran parte del mio tempo e per il quale ho grandi aspettative. I
prodotti sono destinati al mercato nazionale e locale. Ma spero, un giorno, di poter fare un
salto di qualità e poterli distribuire anche su mercati europei.

Intervista all’azienda Cerenini: I migliori vini IGP Lazio, dal produttore a casa tua!

3.       Per quali caratteristiche il prodotto si differenzia?
Ho deciso di far conoscere attraverso la piattaforma e-commerce “Io Assaggio” i miei vini,
perché il settore vitivinicolo rappresenta la mia sfida personale … Propongo, quindi, 3
prodotti:

Ferriolo Lazio IGP Rosso (ad link)
Vino rosso ottenuto dalla vinificazione delle uve Cabernet, Merlot e Montepulciano,
affinato in botti di rovere; colore rosso rubino intenso, profumo persistente, gusto
equilibrato. Si abbina ai piatti della tradizione locale, salumi, primi piatti e formaggi poco
stagionati.
Gradazione alcolica: 12,70% vol. – bottiglia da 75 cl.

Cerenero Lazio IGP Rosso (ad link)
Vino rosso ottenuto dalla vinificazione delle uve Sangiovese e Merlot; un vino da tutto
pasto che si accompagna gradevolmente ai piatti della cucina tipica; colore  rosso intenso,
profumo vinoso, sapore aromatico.
Gradazione alcolica: 11,50% vol. – bottiglia da 75 cl.

Giuncaio Lazio IGP Bianco (ad link)
Vino ottenuto dalla vinificazione delle uve Trebbiano e Chardonnay; colore giallo paglierino
con riflessi verdognoli, profumo gradevole, sapore fresco, leggermente fruttato, sapido. Si
abbina a piatti a base di uova, formaggi poco stagionati e piatti di pesce.
Gradazione alcolica: 12,00% vol. – bottiglia da 75 cl.

Intervista all’azienda Cerenini

4.        Quali sono i punti di forza della produzione?
I punti di forza della produzione sono rappresentati essenzialmente dal territorio situato in
una zona a ridosso di colline ricche di macchia mediterranea, lontano dal centro urbano,
un territorio di grande vocazione produttiva che si presta perfettamente all’impianto del
vigneto e alla produzione tipica. Da non sottovalutare il grado di diversificazione della
produzione (specie e varietà) e la qualità. Da sottolineare, inoltre, la conduzione a
carattere familiare dell’azienda che viene fatta con passione, tenacia, impegno e costanza.

5.       Come vendete, quali canali commerciali utilizzate?
La distribuzione avviene maggiormente in azienda attraverso la vendita diretta al pubblico,
anche se una buona parte viene commercializzata attraverso negozi e attività di
ristorazione.

6.       Programmi a breve termine?
Nell’immediato futuro vorrei vedere i miei prodotti ben inseriti sul mercato, aumentarne la
produzione e avere maggiore riscontro commerciale. Mi piacerebbe che il settore
vitivinicolo decollasse e rappresentasse il punto di forza della mia azienda, anche in
prospettiva futura.

7.        Come immagini la tua azienda tra 20 anni?
Tra 20 anni immagino la mia azienda florida, forte, solida, ben inserita sui mercati europei
(mi piace pensare in grande !!!), ancor più produttiva e con un fatturato che possa
rappresentare una sicurezza per gli anni futuri.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here