Questa settimana parliamo di:

Consigli e curiosità Lenticchie a Capodanno? Ecco 3 idee alternative per prepararle

Lenticchie a Capodanno? Ecco 3 idee alternative per prepararle

Autore del contenuto

Lenticchie a Capodanno? Ecco 3 idee alternative per prepararle

Le lenticchie sono un must nel menù delle feste di Natale e soprattutto di Capodanno, simbolo di denaro e prosperità per l’anno in arrivo. Come da tradizione, allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre ecco spuntare sulle tavole le immancabili lenticchie, solitamente abbinate con il cotechino o con lo zampone. Ma sono davvero tante le ricette alternative da provare a base di lenticchie, per tutti i gusti ed anche per tutte le stagioni.

Lenticchie: piccoli legumi  dalle grandi proprietà

Le lenticchie sono una pianta annuale erbacea appartenente alla famiglia delle leguminose, originaria della Mesopotamia e coltivata oggi in tutto il mondo. Esistono diverse tipologie e le più pregiate vengono coltivate in alcune regioni italiane. Ad esempio, le famose lenticchie di Castelluccio di Norcia (IGP), le lenticchie verdi di Altamura, quelle di Ustica, e  di Colfiorito.

Sono numerose le proprietà benefiche delle lenticchie, date dal buon contenuto in proteine, fibre folati, potassio e fosforo. Ma anche di calcio, ferro e zinco. Per la nostra salute sono un vero e proprio toccasana: abbassano il colesterolo e la pressione, alleate contro il diabete,amiche in gravidanza ed allattamento, prevengono il cancro al colon e migliorano la salute del cuore.

Lenticchie a Capodanno? Ecco 3 idee alternative per prepararle
Lenticchie e zucca, ottima alternativa per il tuo Capodanno. (http://ricette.donnamoderna.com)

Lenticchie a Capodanno? Ecco 3 idee alternative per prepararle

Zuppa di lenticchie

Ingredienti:

  • 500 g di lenticchie + il loro brodo di cottura,
  • 1 porro,
  • prezzemolo tritato,
  • sale q.b.
  • 2 mele,
  • olio extravergine,
  • menta tritata

Preparazione:

Innanzitutto, fare ammolare le lenticchie in acqua per un paio di ore, poi sciacquarle e metterle in una pentola con gli odori, versare abbondante acqua e farle bollire per mezz’ora. Aggiungere ora il porro affettato a rondelle e lasciarlo cuocere qualche minuto.

Intanto, sbucciare le mele, pulirle e grattugiarle serbandone una metà che taglierete a dadini piccoli. Trasferire la purea nel brodo, insieme al trito di prezzemolo e menta. Infine regolare di sale ed aggiungere i dadini di mela.

Distribuire la zuppa in ciotole individuali, condite con un filo di olio extravergine a crudo e abbinate a dei crostini croccanti di pane tostati nel forno.

Lenticchie con salsicce e patate

Ingredienti:

  • 4 salsicce fresche,
  • 4 patate grandi,
  • 5 pomodorini,
  • peperoncino q.b.,
  • pepe q.b.,
  • 500 g di lenticchie,
  • 1 cipolla piccola,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale q.b.

Preparazione:

Fare imbiondire nell’olio la cipolla tagliata a fette sottili, unire poi il peperoncino e i pomodorini tagliati a metà e lasciare cuocere per qualche minuto. Aggiungere ora le patate sbucciate tagliate a dadini. Aggiustare di sale e lasciare cuocere per 20 minuti.

Aggiungere ora la salsiccia tagliata a pezzetti e lasciare cuocere per altri 20 minuti. Infine, aggiungere le lenticchie, salare e lasciare insaporire per una decina di minuti. Servite cospargendo di pepe nero macinato fresco.

Lenticchie e zucca

Ingredienti:

  • 500 g di lenticchie,
  • 300 g di zucca senza buccia,
  • 100 g di pomodori pelati,
  • prezzemolo,
  • pepe q.b.
  • 1 cipolla piccola,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale q.b.

Preparazione:

Innanzitutto, tritare e far rosolare la cipolla nell’olio per qualche minuto. Unire poi i pomodori pelati, aggiungere sale e pepe e lasciare insaporire per 5 minuti. Aggiungere ora la zucca tagliata a dadini e cuocere a fiamma bassa per 10 minuti. Unire infine il prezzemolo tritato e servire insieme a crostini di pane tostato.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.