Scopri le migliori zuppe per scaldare le giornate più fredde

Con i cereali, con i tuberi, con le verdure: ogni ingrediente è perfetto per creare la zuppa ideale.

Scopri le migliori zuppe per scaldare le giornate più fredde

Con l‘avvicinarsi dell’inverno, quando le temperature calano drasticamente, non c’è nulla di più piacevole di una zuppa in grado di riscaldare il corpo e la mente. Per rendere la zuppa il più possibile salutare, il consiglio è di utilizzare verdure e legumi di stagione, meglio ancora se biologici e a chilometro zero. In questo modo aiutiamo il nostro organismo ad essere più forte per sopportare meglio il freddo.

Vista l’infinità di ingredienti che possiamo adoperare in una zuppa, possiamo dire che questo piatto non stanca mai durante tutto il periodo invernale. A maggior ragione se lo arricchite con spezie ed erbe aromatiche.

Per rendere il tutto ancora più gustoso, non dimenticare di accompagnare la tua zuppa con fette di pane tostato o crostini. Vedrete come il contrasto di consistenza donerà sensazioni a dir poco piacevoli!

Scopri le migliori zuppe per scaldare le giornate più fredde
Zuppa di cavolo nero:è una delle zuppe tipiche della tradizione toscana, in particolar modo fiorentina, e si prepara con ingredienti poveri e verdure tipicamente autunnali/invernali. (http://ricette.donnamoderna.com)

Scopri le migliori zuppe per scaldare le giornate più fredde

Zuppa di ceci e farro

Molto utilizzata in Toscana, può essere servita come piatto unico in quanto le caratteristiche presenti sono davvero molte.

Ingredienti:

  • 500 g di ceci,
  • 250 g di farro,
  • 200 g di pelati,
  • 1 cipolla rossa,
  • 1 patata,
  • sedano,
  • aglio,
  • olio extravergine di oliva,
  • rosmarino,
  • salvia,
  • peperoncino,
  • sale.

Preparazione:

Mettere a bagno i ceci per una notte intera. Far cuocere in acqua bollente con aglio e salvia. Sciacquare il farro e metterlo a cuocere in acqua bollente. In un tegame, preparare un soffritto con olio, carota, sedano e cipolla tritati. Lasciare ammorbidire e aggiungere i pelati sminuzzati, il rosmarino, il peperoncino e la patata tagliata a tocchi. Lasciare cuocere per 7/8 minuti. Aggiungere i ceci lasciandone da parte un paio di mestoli) e 750 ml di acqua. Aggiustare di sale e lasciare cuocere per un’ora a fuoco moderato, mescolando di tanto in tanto.

Passato il tempo necessario, frullare il tutto con un frullatore ad immersione, aggiungere i ceci tenuti da parte e il farro. Servire con un filo di olio a crudo.

Zuppa di cavolo nero

Piatto povero della tradizione contadina, nel periodo invernale è possibile trovarlo anche nei ristoranti stellati della Toscana. Oltre alla sua bontà unica, non dimentichiamo che il cavolo nero ha proprietà antivirali ed immunostimolanti.

Ingredienti:

  • 500 g di fagioli bianchi,
  • pane raffermo,
  • 1 mazzo di cavolo nero,
  • 3 zucchine,
  • 3 carote,
  • concentrato di pomodoro,
  • 1 cipolla rossa,
  • olio di oliva extravergine,
  • sale e pepe

Preparazione:

Lessare i fagioli in abbondante acqua salata. Una volta cotti, preparare un passato di fagioli ben denso, lasciandone da parte un paio di mestoli. Aggiustare con sale e pepe. Nel frattempo, in una casseruola far soffriggere il trito di odori e aggiungere il cavolo nero a pezzi. Aggiustare di sale e pepe, aggiungere il concentrato di pomodoro diluito e, successivamente, le carote e le zucchine a rondelle. Far cuocere per 30 minuti.

Versare ora il passato di fagioli e proseguire la cottura per altri 30 minuti a fuoco molto lento. In un tegame basso, mettere uno strato di fette di pane e versare la zuppa calda. Attendere il tempo necessario per far assorbire al pane tutti i sapori e servire aggiungendo un filo di olio a crudo.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV: