Le zucchine alla scapece sono un piatto tradizionale veloce da preparare ma soprattutto sfizioso e gustoso.

Le zucchinealla scapece sono un piatto estivo molto semplice della tradizione del sud Italia e  possono essere servite come antipasto o contorno, ottime insieme ad un secondo piatto di carne o pesce. Vediamo come prepararle!

Zucchine alla scapece
Zucchine alla scapece (cookaround.com)

Zucchine alla scapece – Ingredienti

5 zucchine
aceto di vino bianco
Sale fino
menta fresca
Olio di oliva per friggere
olio extravergine di oliva per condire
2 spicchi di aglio

Leggi anche: Parmigiana light con zucchine e prosciutto cotto

Zucchine alla scapece – Preparazione

Lavare le zucchine ed eliminare le parti di scarto. Tagliarle a fette lunghe e metterle in una ciotola piena di acqua fredda con un cucchiaio di aceto bianco.

Dopo scolare le zucchine e cospargerle con un pizzico di sale e lasciare riposare, per circa 30 minuti, in uno scolapasta posizionate in verticale, così da perdere il liquido in eccesso.
Nel mentre preparare il condimento: tritare l’aglio e metterlo in una ciotola con l’olio extravergine di oliva e un cucchiaio di aceto. Potete modificare le dosi a secondo del gusto personale.

Leggi anche: Zucchine ripiene: ecco 3 ricette estive sfiziose

Ora passate alla frittura delle zucchine nell’olio di oliva. Una volta raggiunta la temperatura ideale di circa 180° immergervi le zucchine e friggerle lasciandole morbide e non croccanti.

Una volta cotte, man mano, disponetele a strati in una pirofila condendo ogni strato con l’emulsione preparata in precedenza e le foglioline di menta lavate e asciugate.
Per far sì che le zucchine acquistino più sapore lasciare riposare almeno un’ora prima di servirle.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV: