English EN Italiano IT

Questa settimana parliamo di:

Pecora Nera Milano: il meglio della cucina milanese

Milano: il meglio della cucina milanese

Autore del contenuto

English EN Italiano IT

Questa volta scopriamo la migliore tradizione della cucina milanese.

Trattoria del Nuovo Macello

Cucina tradizionale
Voto: 8
Prezzi: menù lunch 18€, antipasti 14/19€, primi 14€, secondi 22/28€, dolci 8€
Via Cesare Lombroso, 20 (Piazzale Martini) Tel. 02/59902122 www.trattoriadelnuovomacello.it
Chiuso: Sabato a pranzo; Domenica

Offerta – La trattoria del Nuovo Macello si conferma uno dei punti di riferimento per la cucina milanese tradizionale o abilmente rivisitata, basata su una selezione accurata della materia prima proveniente da piccoli produttori. Oltre alla scelta à la carte, ci sono due menù degustazione: il primo disponibile solo a pranzo, dal lunedì al venerdì, a 18 euro per due portate, l’altro a 36 euro per 4 piatti, chiamato “piccolo menù”, fruibile sia a pranzo che a cena. Noi lo abbiamo provato in diverse occasioni e siamo rimasti sempre piacevolmente soddisfatti, come quando abbiamo assaggiato i gustosi ravioli aperti con patate, cipolla caramellata affumicata, conditi con un delizioso pesto e concassé di pomodoro, oppure gli ottimi cappellacci ripieni di vitello con erbette. Mantecatura perfetta per il risotto allo zafferano e saporiti i mondeghili accompagnati da un ketchup artigianale. Degni di nota sia la cotoletta alla milanese, con l’impanatura croccante e non unta, che il controfiletto di fassona piemontese servito con lenticchie e una riduzione di cipolla rossa. In chiusura una golosa ganache con coulis di fragole accompagnata da una fresca meringa al lime, seguita da un caffè ben estratto, dal gusto intenso e persistente. Ottimi anche il pane e la focaccia a lievitazione naturale.

Ambiente – Nonostante si trovi in una posizione defilata, ha un’atmosfera molto partii ristoranti tradizionali le tavole / 26 colare e ricercata. Gli antichi pavimenti con le greche, il bancone del bar – originale degli anni ’50 con le bottiglie e dei coloratissimi vasi -, le credenze e gli armadi da cucina lungo le pareti dipinte con colori caldi, rendono l’insieme molto accogliente e familiare.

Servizio – Gentile, preparato e disponibile a rispondere alle domande dei clienti.

Cantina – La carta non è molto ampia ma ha delle interessanti referenze che coprono gran parte del territorio italiano e parte della Francia; bella e variegata anche la proposta al calice.

Olio – Su richiesta ci è stata portata in tavola un bottiglia a norma di olio Evo pugliese.

Un posto a Milano

Cucina: tradizionale
Voto: 7
Prezzi: antipasti 8/14€, primi 10/14€, secondi 14/22€, dolci 5/25€
Via Cuccagna, 2 (Porta Romana) Tel. 02/5457785 www.unpostoamilano.it
Chiuso: Lunedì

Offerta – C’era una volta una cascina a Milano. Potrebbe iniziare così la storia di questa realtà unica nel suo genere, una vera e propria cascina inglobata nel tessuto della città e oggi recuperata e indirizzata ad una serie di attività sociali e ricreative. Siamo a pochi passi da Porta Romana e l’edificio della Cascina Cuccagna, lungo e basso, è annidato tra i moderni palazzi della zona. La ristorazione occupa una parte importante degli spazi, con una zona dedicata al servizio di caffetteria e una parte organizzata come vero e proprio ristorante: qui, dal lunedì al venerdì a pranzo, è possibile usufruire di formule a menù, mentre nel weekend e alla sera ci si basa sulla carta. Diciamo subito qual è la cifra distintiva del locale: l’attenta selezione delle materie prime, con un’accurata descrizione dei tanti fornitori scelti tra realtà artigianali del territorio lombardo e non solo. Altro bonus, l’attenzione per fasce di clientela particolari: neonati e bambini (con menù appositi), vegetariani, persone con celiachia. A dare valore al tutto, c’è una cucina di buon livello, con punte decisamente interessanti. La carta è ampia e flessibile, dividendosi in voci “classiche” e in altri piatti più versatili, adatti anche solo a uno spuntino: nella nostra visita abbiamo pescato un po’ dappertutto, iniziando con un ottimo sandwich di sgombro, rape rosse e fragole, in cui la parte vegetale donava degli indovinati contrappunti acidi, e con delle polpette di patate e pecorino romano, accompagnate da un’ottima salsa di pomodoro ma dalla panatura troppo spessa. Buoni anche i mezzi paccheri verdi con cozze e zucchine, dove però la componente vegetale dominava a discapito delle note marine dei molluschi, e squisito l’asado di maiale nero di Parma, migliore assaggio del nostro pranzo, consistente in costicine perfettamente rosolate, morbide e davvero appetitose. Ottimo anche il caffè in chiusura.

Ambiente – Le sale, due ampie e una più appartata, sono ricavate nei suggestivi ambienti della cascina ristrutturati con stile mantenendo lo spirito dei luoghi: bella anche la veranda con vista sull’orto.

Servizio – Poco organizzato, con la conseguenza che nei momenti di maggiore affollamento i tempi di attesa si prolungano.

Cantina – Selezione enologica non estesissima ma di buon livello, cerca di coprire tutto lo Stivale con le tipologie più rappresentative per regione e diverse etichette biologiche; ricarichi nella media.

Olio – In linea con la politica di selezione dei fornitori: l’olio Evo richiesto proviene da un produttore umbro ed è servito nella bottiglia a norma.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.