Questa settimana parliamo di:

Susy & Giuly Ricetta Polpette di pesce profumate

Ricetta Polpette di pesce profumate

Autore del contenuto

Cucinare ogni giorno qualcosa di diverso, non è un’impresa facile, tantomeno rendere appetitoso un piatto piuttosto sano. Per cercare di far mangiare ai miei figli il pesce senza renderlo noioso, negli anni ho definito la mia ricetta vincente: preparo delle deliziose polpette di pesce ed il gioco è fatto!

Ricetta Polpette di pesce profumate

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 600gr di merluzzo o pesce spada
  • 5/6 fette di pane bianco non troppo alte con mollica compatta (usiamo solo la mollica)
  • Uvetta
  • Pinoli
  • Origano secco
  • Basilico fresco
  • Scorza di limone
  • Scorza di arancia
  • Zenzero
  • Olio EVO
  • Sale q.b.
  • Pistacchi sgusciati

Preparazione delle polpette di pesce

Mamma ha sempre preparato le polpette di pesce con il pesce spada, io che vado di fretta e spesso all’ultimo improvviso, uso il baccalà. Sì, anche quello surgelato in filetti. Vengono buonissime comunque.

Se optate per il pesce spada cuocetelo bene in padella con olio e un pizzico di sale, poi togliete la pelle nera intorno e sminuzzatelo con le mani (fate attenzione a non bruciarvi!).

Se invece siete come me, del team ultimo minuto, prendete i vostri simpaticissimi filetti di merluzzo surgelati, metteteli in acqua portata precedentemente a bollore e fateli cuocere per circa 6/7 minuti. Scolateli e una volta freddi sminuzzateli con le mani. Fatelo con cura, perché potrebbero esserci delle spine.

Ora prendete una ciotola e metteteci dentro la mollica del pane, un goccio d’acqua tiepida per ammorbidirla, tanto origano, olio EVO, sale, due pugni di uvetta precedente messa in ammollo in acqua calda per qualche minuto, due manciate di pinoli, almeno 6 foglie di basilico fresco spezzettato con le vostre sapienti manine, una grattugiata di scorza di arancia e di limone e se vi piace la sensazione del piccante anche di zenzero fresco.

preparazione polpette di pesce
Amalgamate il tutto e aggiungete il pesce

Amalgamate il tutto e aggiungete il pesce.

Per la panatura, prendete i pistacchi sgusciati e con un coltello tritateli in modo abbastanza grossolano, poi formate le vostre polpette di pesce (piccole mi raccomando così non “franano” e si mangiano in un sol boccone) e passatele nella granella ottenuta.

Mamma mixa pistacchi e mandorle, ma potete sbizzarrirvi. E’ solo una questione di gusto… ed intolleranze!

preparazione polpette di pesce
Adagiate le vostre polpettine in una teglia coperta con della carta forno.

Adagiate le vostre polpettine di pesce in una teglia o nella leccarda coperta con della carta forno e infornate a forno preriscaldato a 180° completo con tanto di grill per 20 minuti. Io vado sempre oltre, mi piacciono molto dorate!

Piccoli suggerimenti per non sprecare gli avanzi di cibo

Prima di darvi appuntamento alla prossima ricetta, voglio ricordarvi che è importante non sprecare nulla. Per questo ho insegnato a mia figlia a ricavare dalla crosta del pane che usiamo per le polpette di pesce, dell’ottimo pangrattato fatto in casa.

E’ semplice. Basta accendere il forno statico a 180° e metterci i cornicioni del pane avanzato. Quando il pane si sarà ben seccato tiratelo fuori, aspettate che si freddi e frullatelo a vostro piacimento. Conservatelo in un barattolo ben chiuso e in un ambiente non troppo caldo tantomeno umido.

E adesso gustatevi le nostre deliziose polpette di pesce profumate! Buon appetito.

Leggi anche:
Roselline di melanzane e pomodoro
Di mamma in figlia






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.