English EN Italiano IT

Questa settimana parliamo di:

La Ricetta in copertina Pomodori all'italiana

Pomodori all’italiana

Autore del contenuto

English EN Italiano IT

Decisamente interessanti e gustose queste antiche ricette col pomodoro. La curiosità mi ha spinto, questa volta, a proporvene due. Nei Pomodori all’Italiana, ho aggiunto del pane all’interno, piuttosto del pangrattato perché, a mio avviso, amalgama di più.

Pomodori all’italiana

Ingredienti:

  • 6 grossi pomodori a grappolo;
  • Un cucchiaino di origano secco;
  • 300 gr. di mollica di pane di campagna bagnata in latte e strizzata;
  • 60 gr. di pan grattato;
  • Olio evo;  
  • Pepe;    
  • Latte q.b.;

Forno preriscaldato a 190 gradi.

Pomodori all’italiana preparazione: 

Ecco come preparare la ricetta dei pomodori all’italiana: lavare i pomodori, incidere lievemente a croce la pelle, tuffarli per 60 secondi in acqua già bollente, raffreddarli in acqua fredda, spellarli e tagliarli a metà in orizzontale.

Eliminare i semi e tenerne a parte 8 metà.

Tagliare a dadini le restanti 4 metà di pomodori, metterli in una ciotola con le acciughe tritate, il prezzemolo, l’origano, la mollica di pane e un generoso filo d’olio, pepare e mischiare a fondo. Riempire con il composto preparato le 8 metà di pomodori tenute a parte, sistemarle in una teglia foderata da carta da forno, cospargerle di pangrattato, irrorare con olio evo e cuocere nel forno preriscaldato a 190 gradi per 25 / 30 minuti.

Servire con fette di pane abbrustolite insaporite con una strofinata di aglio e un filo d’olio.

Ricetta Pomodori alla salentina

Ingredienti: 

  • 4 grossi pomodori a grappolo

Per la farcia:

  • 4 acciughe sotto sale ben dissalate in acqua e aceto;
  • Un ciuffo di prezzemolo tritato fine;
  • 300 gr. di cipolline novelle tritate;
  • 2 spicchi d’aglio tritato;
  • 2 rametti di acetosella sfogliata;
  • Un cucchiaino di origano secco;
  • 200 gr. di mollica di pane di Altamura bagnato nel latte e ben strizzato;
  • Latte; 
  • Olio evo;
  • Pepe q.b.

Per la salsa:

  • 100 gr. di bottarga di muggine grattugiata;
  • 2 rametti di estragone tritato finemente; 
  • 1 dl. di olio evo:

Forno preriscaldato a 190 gradi.

Preparazione pomodori alla salentina

Lavare i pomodori e tagliate le calottine ottenendo 4 cappellini.  Svuotarli con un cucchiaino mettendo semi e acqua di vegetazione in una ciotola e tenere tutto a parte

Preparare la salsa schiacciando la bottarga con una forchetta aggiungendo man mano un filino d’olio.

Quando l’insieme diventa liscio e cremoso, unire l’estragone e tenere a parte.

Ora, in una padella antiaderente, mettere le acciughe, le cipolline, l’aglio, un generoso filo d’olio, coprire la padella e a fuoco molto lento, cuocere 40/50 minuti aggiungendo un cucchiaio d’acqua, se necessario.

Le cipolle dovranno risultare ben candite e trasparenti e le acciughe totalmente dissolte.

A questo punto, spegnere il fuoco, aggiungere la mollica di pane insieme all’acqua di vegetazione dei pomodori, l’acetosella, il prezzemolo, l’origano e mischiare a fondo.

Ripartire la farcia ottenuta nei pomodori svuotati in precedenza, sistemarli in una teglia foderata da carta da forno, mettere nella stessa teglia le calottine dei pomodori e cuocere nel forno preriscaldato a 190 gradi per 25/30 minuti.

Finita la cottura, sistemarli nei piatti, irrorarli con la salsa alla bottarga, adagiare su ognuno un cappellino e portare a tavola.

Leggi anche
Il pomodoro, senza ossa ne squame
Brodo di Polpo cremoso, alla maniera medievale
Tacchino ripieno






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.