Questa settimana parliamo di:

Da bere Sai perché dovresti prepararti una buona tisana alla malva?

Sai perché dovresti prepararti una buona tisana alla malva?

Autore del contenuto

Le tisane sono ottime compagne la sera prima di andare a dormire o da bere nel pomeriggio come merenda. Molte delle tisane più comuni hanno dei grandi benefici sul nostro organismo. Una di queste è la tisana alla malva.

Perché prepararsi una buona tisana alla malva?

tisana alla malva
Proprietà della tisana alla malva (foto by pixabay)

La malva è una pianta erbacea assai comune e soprattutto particolarmente reperibile nelle nostre campagne come in erboristeria. Questa pianta è un vero toccasana per il nostro organismo, grazie al suo effetto emolliente, lenitivo ed antinfiammatorio.

Queste proprietà benefiche della malva, provengono dagli elementi che contiene, quali l’acido clorogenico, acido caffeico, potassio e mucillagini. Queste proprietà agiscono sul nostro organismo aiutando il nostro intestino, ammorbidendolo e stimolandone la contrazione. In questo modo, si agevola lo svuotamento. Inoltre, aiuta le vie respiratorie, favorendo lo scorrimento del muco. Questa proprietà potrebbe tornare utile soprattutto nel caso dei bambini o di adulti affetti da faringite, bronchite o tonsillite.

Come preparare la tisana alla malva?

La tisana alla malva la si prepara attraverso un’infusione di fiori e foglie essiccate. Questo prodotto lo si può trovare già pronto in bustine o sfuso in erboristeria. Se invece, conoscete il procedimento per l’essiccazione di fiori e foglie, potete raccoglierne un po’ nelle campagne.

La tisana alla malva, a differenza di altre tisane, per essere efficace va consumata calda e può essere dolcificata con miele e zucchero. Per preparare questa tisana, quindi, si consiglia di utilizzare una teiera chiusa o una tazza con il coperchio. In alternativa, se non possedete né l’uno né l’altro potete utilizzare un piattino sotto tazza a copertura della tazza stessa.

Per preparare la tisana lasciate in infusione 2 cucchiai di fiori e foglie essiccati per almeno 5/7 minuti, dopodiché filtrate il liquido e versatelo in una tazza. Dolcificate a piacere con zucchero o miele e consumate previa preparazione.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.