Scopri gli alimenti vegetali che contengono più ferro della carne

Scopri gli alimenti vegetali che contengono più ferro della carne. La carenza di ferro si manifesta con stanchezza, facile affaticamento e, se è notevole e protratta, con anemia

Scopri gli alimenti vegetali che contengono più ferro della carne

Solitamente, quando si parla di dieta vegana o vegetariana si associa il fatto di avere carenze in ferro o di altre sostanze fondamentali per il buon funzionamento dell’organismo. In realtà non è affatto così perché un’alimentazione basata sul cibo 100% vegetale è molto ricca di ferro. L’importante è sapere dove trovarlo e quali sono i trucchi per assimilarlo.

L’importanza del ferro nel sangue per il nostro organismo

Il ferro è un elemento indispensabile per il nostro organismo. La sua funzione principale riguarda la produzione dell’emoglobina, la proteina presente nei globuli rossi che permette il trasporto di ossigeno a tutti i tessuti. E della mioglobina, altra proteina deputata a fissare l’ossigeno all’interno dei muscoli.

Inoltre, è essenziale per il buon funzionamento di diversi enzimi e proteine. Complessivamente, il corpo umano contiene circa 6 g di ferro nell’uomo e 2 g la donna. Occorre una dieta equilibrata per mantenere i corretti livelli nell’organismo, compensando così le perdite che avvengono attraverso le urine, le feci, il sudore e la desquamazione sia delle cellule della pelle, sia di quelle dell’intestino.

E’ fondamentale, quindi, conoscere quali sono gli alimenti vegetali che contengono maggiormente il ferro. Ma quello che conta maggiormente è la capacità di assorbire il ferro alimentare da parte del nostro organismo, che varia notevolmente da alimento a alimento.

Alimenti vegetali ricchi di ferro
Scopri gli alimenti vegetali che contengono più ferro della carne (www.tuttogreen.it)

Scopri gli alimenti vegetali che contengono più ferro della carne

Ecco una lista di alimenti vegetali con i più alti contenuti di ferro, tenendo presente che la dose giornaliera raccomandata è di 15 mg al giorno per donne in età fertile e 10 mg per gli uomini.

  • Spinaci: particolarmente ricchi di ferro, sottoforma di insalata possono fornire al nostro organismo la dose giornaliera consigliata di ferro.
  • Lenticchie: 200 g di lenticchie contengono più ferro di una bistecca. Inoltre, sono ricche di potassio, proteine e fibra dietetica.
  • Cavolo: grazie all’alto contenuto di ferro, il cavolo combatte la stanchezza e favorisce il recupero dei muscoli.
  • Patate: una patata può contenere più ferro di quello contenuto in 85 g di pollo.
  • Frutta secca: in generale, contiene proteine ed è consigliata a chi conduce una dieta vegetariana. Ma in particolare, gli anacardi sono ricchi di ferro.
  • Soia: 200 g di soia contiene 8 mg di ferro, oltre ad essere ricchissima di proteine.
  • Cioccolato fondente: 30 g di cioccolato fondente contengono 2 mg di ferro. Quello puro favorisce l’assorbimento di ferro e può calmare i nervi.

Ecco i consigli per favorire l’assimilazione del ferro

  • Mangiare frutta ricca di Vitamina C: melone, succo di mirtillo nero, pompelmo, mango, arancio, papaya, mandarino, anguria.
  • Eliminare caffè e tè durante i pasti: soprattutto se sono cibi che contengono quantità significative di ferro. E’ stato dimostrato che il caffè diminuisce l’assorbimento del ferro del 39% e il tè del 64%.
  • Mangiare le seguenti verdure: broccoli, cavolini di  bruxelles, cavoli, cavolfiore, verdure a foglia verde scuro, patate, peperoni dolci, pomodori.
Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV: