Questa settimana parliamo di:

Consigli e curiosità Settimana detox, per purificare l'organismo e rimettersi in forma

Settimana detox, per purificare l’organismo e rimettersi in forma

Autore del contenuto

[GTranslate]

Durante l’arco dell’anno è consigliato seguire una dieta detox almeno una volta ogni sei mesi, meglio ancora se intrapresa dopo le classiche abbuffate di Pasqua e di Natale!

Settimana detox, per purificare l’organismo e rimettersi in forma

La dieta detox è un regime alimentare efficace per eliminare le tossine presenti nell’organismo, disintossicandolo ed è consigliata soprattutto subito dopo le grandi abbuffate, come ad esempio quelle di Pasqua e Natale, ma anche durante i cambi di stagione. La settimana detox, inoltre, permette anche di perdere qualche chilo di troppo in modo efficace e veloce. Per iniziare a seguire un programma detox, è fondamentale innanzitutto seguire alcune importanti indicazioni. Vediamo insieme il programma dimagrante per depurare l’organismo e perdere peso.

settimana detox
Settimana detox, per purificare l’organismo e rimettersi in forma (unsplash.com by Alexandra Andersson)

Settimana detox, indicazioni fondamentali

Innanzitutto, la prima cosa da fare se si decide di seguire una dieta detox, è quella di cambiare alcune abitudini alimentari, eliminando dalla propria alimentazione:

  • Le farine raffinate,
  • Gli zuccheri,
  • Gli alimenti ricchi di conservanti e troppo elaborati,
  • Gli alimenti di origine animale che fanno aumentare le tossine all’interno del nostro organismo, affaticando gli organi emuntori deputati alla loro eliminazione.

Benefici della dieta detox di 7 giorni

Sono molti i benefici che possiamo trarre da una dieta detox: è possibile depurarci da coloranti, conservanti e pesticidi che ogni giorno ingeriamo con la nostra alimentazione.  A beneficiare sono tutti gli organi del corpo: fegato, reni, intestino, ecc,  che hanno ripercussioni sul benessere dell’organismo.

Basta seguire una settimana detox per vedere subito i risultati:

  • pelle e capelli appaiono più sani e luminosi,
  • maggiore energia al nostro corpo che, liberato dalle tossine, si sente più leggero,
  • sparisce il senso di gonfiore addominale,
  • visto il maggiore apporto di fibre, può risolvere eventuali problemi di stitichezza,
  • migliore digestione,
  • aumento della diuresi e quindi, un maggiore drenaggio dei liquidi,
  • difese immunitarie più forti,
  • maggiore energia per il cervello,
  • aiuta a perdere un po’ di peso.

Cosa mangiare e cosa evitare durante la settimana detox

Visto che uno degli organi principali che si occupa della disintossicazione del corpo è il fegato, è necessario preferire tra i vegetali e la frutta, quelli che facilitano il lavoro del fegato.

Quindi, via libera a:

  • aglio, carciofi, pompelmo, rucola, spinaci, mele, limone, curcuma e avocado,
  • Preferire frutta e verdura fresca e di stagione,
  • Cereali integrali, possibilmente senza glutine,
  • Legumi (meglio se germogliati),
  • Frutta secca,
  • Tra le bevande, invece, preferire il tè verde e la giusta quantità giornaliera di acqua che, ricordiamo, è di almeno 2 litri.
  • Fondamentale è iniziare la giornata bevendo una tazza di acqua tiepida con il succo di un limone.
  • Durante la giornata, ottimi  sono i centrifugati detox a base di sedano, kiwi, carota, mela, pera e zenzero.

Gli alimenti da evitare sono: caffè, zucchero e dolcificanti, junk food, sale, alimenti confezionati ricchi di conservanti, grassi saturi idrogenati.

Esempio di menù detox

La dieta detox non segue uno schema fisso, ma si basa su indicazioni generiche. Ecco un esempio da seguire per 7 giorni che garantisce la disintossicazione del tuo organismo.

Appena svegli bere un bicchiere di acqua tiepida e limone.

Colazione a scelta tra: frutta fresca di stagione con qualche noce, latte vegetale o yogurt di soia con fiocchi di avena e mandorle, muesli di avena fatto in casa con frutta secca o biscotti di riso.

Spuntino a scelta tra: frutta fresca o frutta secca.

Pranzo: un bicchiere di acqua e limone e a seguire insalata mista con germogli condita con olio odi semi di lino e cereali integrali.

Spuntino: verdura cruda (carote, sedano e finocchio), oppure yogurt di soia con semi oleaginosi.

Cena: due bicchieri di acqua e limone e a seguire legumi con verdure, oppure Tofu, tempeh o derivati della soia con verdure.

 






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.