English EN Italiano IT

Questa settimana parliamo di:

Primi piatti Pasta Spaghetti allo scoglio, un classico per la Vigilia di Natale

Spaghetti allo scoglio, un classico per la Vigilia di Natale

Autore del contenuto

English EN Italiano IT

Gli spaghetti allo scoglio sono un classico della cucina italiana, il piatto che conquista i vacanzieri in estate e le tavole imbandite alla cena della Vigilia di Natale. Ingredienti semplici, il sapore del mare e quella punta di piccante che dà carattere alla ricetta. Vediamo insieme come prepararli!

Spaghetti allo scoglio – Ingredienti

350 gr di spaghetti
800 gr di pesce misto (calamari, seppioline, gamberoni, cosse, vongole)
250 gr di pomodorini
1 cipolla
prezzemolo
1/2 bicchiere di vino bianco
olio extravergine di oliva
sale
1 peperoncino rosso

spaghetti allo scoglio
Spaghetti allo scoglio (by pixabay.com)

Spaghetti allo scoglio – Preparazione

Per prima cosa bisogna pulire le vongole e le cozze che andranno spurgate in acqua salata per almeno un’ora.
Iniziate poi la preparazione prendendo una pentola e facendo soffriggere in olio caldo la cipolla dopo averla tagliata a fette sottili, e insaporirla con il peperoncino.
Pulire per bene il pesce e unirlo al soffritto, iniziando con le seppioline, poi aggiungere i calamari affettati e infine con i gamberoni.
Sfumare il tutto con il vino bianco e aggiungere anche le vongole e le cozze precedentemente pulite.
Quando le valve si sono aperte, unite i pomodorini precedentemente tagliati a pezzetti aggiustando di sale.
In acqua bollente cuocere gli spaghetti, a due minuti dalla cottura farli saltare in padella con il sugo e il pesce. Una volta cotti completare la ricetta con prezzemolo tritato.

Leggi anche: Sai qual è il segreto per spurgare le vongole dalla sabbia?






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.