Cosa c’è di meglio che gustare delle squisite castagne al forno o, meglio ancora delle buonissime caldarroste sulla brace del vostro camino per rendere più golose le vostre serate d’autunno? Magari in compagnia dei vostri amici, sorseggiando un bicchiere di buon vino! Allora scopriamo insieme la ricetta per cuocere delle caldarroste perfette, da gustare appena cotte o da utilizzare per la preparazione di ricette con le castagne. Infatti sono buone per guarnire i vostri primi piatti o come contorno per i vostri secondi piatti. Ma anche per preparare alcuni dolci tradizionali a base di castagne.

Le castagne cotte al forno sono buonissime e sono davvero facili da preparare, facendo attenzione ad alcuni dettagli e trucchi fondamentali per renderle perfette.

castagne al forno
Castagne al forno (pixabay.com)

Castagne al forno: il segreto per preparare caldarroste perfette

Le caldarroste in forno, per essere perfette, devono risultare dorate e croccanti all’esterno e morbide all’interno. Attenzione a non farle bruciacchiare troppo. Vediamo quindi la ricetta ed i segreti per preparare in casa le caldarroste al forno. Gli occorrenti sono:

  • 500 g di castagne,
  • 1 coltello ben affilato,
  • ciotola,
  • teglia da forno.

Leggi anche “Vuoi preparare dei gustosi biscotti con noci e castagne sfumati di rosso?

Come cuocere le castagne al forno?

  • Tenere in ammollo con acqua fredda le castagne in una ciotola capiente. Potrete lasciarle dai 30 minuti, fino a due ore. Questo servirà ad incidere le castagne più facilmente.
  • Trascorso il tempo necessario, scolare ed asciugare bene le castagne. Procedere poi a praticare il taglio sulla buccia ad ognuna, che dovrà essere di circa 2 cm. E’ fondamentale incidere le castagne, altrimenti scoppieranno nel forno durante la cottura, provocando danni.
  • Disporre poi le castagne su una teglia da forno, se preferite, potrete ricoprirla con la carta da forno.
  • Infornare nel forno preriscaldato a 220°C per circa 35 minuti. Per assicurarvi una cottura omogenea, mescolare le castagne di tanto in tanto con una paletta da forno. Da tenere presente che i tempi di cottura variano in base alla dimensione delle castagne. Per verificare la giusta cottura, apritene una e controllate che sia abbastanza morbida.
  • Una volta tolte dal forno avvolgete le castagne in un canovaccio di cotone per circa un quarto d’ora, così da farle intiepidire senza disperdere però troppo il calore. Ricordate che le castagne cotte al forno si mangiano calde perché una volta fredde perdono la loro croccantezza.  Per evitare di scottarvi e per rendere più semplice la rimozione della buccia potete aspettare 10 minuti dopo averle sfornate.
  • Chi preferisce, potrà preparare le caldarroste anche con l’apposita padella forata, sia sui fornelli, sia direttamente sulla brace del camino.

Le caldarroste perfette sono dorate e croccanti all’esterno, sono morbide all’interno e non devono risultare troppo annerite o bruciacchiate.

Caldarroste, consigli utili

Spesso, quando sbucciamo le castagne arrosto, capita che le nostre dita si anneriscono: basta strofinarle con uno spicchio di limone e il nero sparirà.

Sapevi che le castagne arrosto possono essere anche congelate? Quindi, se dovessero avanzare, potrete togliere la buccia e congelarle. All’occorrenza, basta farle scongelare e scaldarle al forno.

Se invece avanzano le castagne crude, si possono conservare su un vassoio per due settimane prima di preparare le prossime caldarroste.

Chi ama le castagne, ma le preferisce più morbide, potrà preparare delle squisite castagne bollite, aromatizzate con l’alloro per renderle ancora più saporite.

Che vino abbinare alle castagne al forno?

Come dicevamo prima, le castagne al forno sono perfette se accompagnate da un buon vino e l’ideale è un calice di vino rosso giovane e vivace, come ad esempio un Rosso Piceno Doc o una Schiava del Trentino. Ma sono altrettanto ottimi anche i vini dolci e i passiti.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here