English EN Italiano IT

Questa settimana parliamo di:

Pecora Nera Due indirizzi a Milano da non perdere

Due indirizzi a Milano da non perdere

Autore del contenuto

English EN Italiano IT

Se vi trovate nei pressi della capitale mondiale della moda e del design, dopo aver visitato le bellezze che la città offre, vi consigliamo questi due indirizzi a Milano da visitare!

Due indirizzi a Milano da visitare

Peck

  • Via Spadari, 9 (Duomo)
  • Tel. 02/8023161
  • Chiuso: Lunedì mattina

Sin dal 1883 la bottega omonima del salumiere Francesco Peck è un punto di riferimento a Milano. Oggi ha assunto l’aspetto di una vera e propria “boutique del buon cibo e del buon vino” divisa su tre piani, dove è possibile trovare qualsiasi specialità alimentare dall’Italia e dal mondo. L’enoteca si trova al piano interrato e ospita circa 3.500 etichette, mentre il piano terra è il regno della gastronomia: qui c’è un’ampia scelta di prodotti freschi e confezionati, disposti ordinatamente negli scaffali e nei banchi frigo, poi pasta, pane, formaggi e salumi, prodotti ortofrutticoli, carne, pasticceria, tè e caffè. Insomma, tutte materie prime selezionate tra cui non è raro trovare il nashi (la pera giapponese), il pollo di Bresse o il bitto storico ribelle (presidio Slow Food). Ci sono pure i piatti pronti per chi non ha voglia di stare ai fornelli, come le lasagne e il vitello tonnato, oppure preparazioni più raffinate come il riso pilaf con funghi porcini e il budino di parmigiano. In ultimo c’è il ristorante che è situato al primo piano.

Il Salumaio di Montenapoleone

  • Via Santo Spirito, 10 (Centro)
  • Tel. 02/76001123
  • Chiuso: Domenica

Nel 1957 in Via Montenapoleone la famiglia Travaini ha dato il via a una bottega che continua a rinnovarsi nel tempo e di generazione in generazione. Oggi Il Salumaio si presenta come un luogo del gusto raffinato all’interno del Palazzo Bagatti Valsecchi, a pochi passi dalla sede originaria. Comprende la gastronomia, un ristorante e un café bistrot che si sviluppano tra le varie sale dell’edificio. Lo spazio riservato alle specialità gastronomiche ha un’atmosfera intima e accogliente. Entrando si è circondati dai frigoriferi che conservano le varie proposte di pasta fresca e il fornito banco di salumi, prevalentemente italiani, e formaggi sia nazionali che francesi. Il menù dei piatti pronti, oltre alle classiche ricette come vitello tonnato o insalata russa, propone creazioni più elaborate, a partire dalle lumache alla bourguignonne, dalla torta di sfoglia con scampi e dall’astice. Completano l’offerta prodotti confezionati selezionati come caviale, zafferano e aceto balsamico. 

Leggi anche:






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.