10 C
Roma
mercoledì 7 Dicembre 2022
Consigli e curiositàLa celiachia ti fa rinunciare ai dolci? Ecco la ricetta per la...

La celiachia ti fa rinunciare ai dolci? Ecco la ricetta per la pasta frolla senza glutine

Autore del contenuto

Negli ultimi anni le allergie e le intolleranze alimentari stanno diventando sempre più comuni. Le aziende alimentari stanno cercando continuamente delle soluzioni a tale problema, ma intanto impariamo a prepararci prodotti genuini a casa. Ecco la ricetta per un’ottima pasta frolla senza glutine.

Pasta frolla senza glutine: gli ingredienti

pasta frolla senza glutine
pasta frolla senza glutine (http://4.bp.blogspot.com)
  • 10 tuorli d’uovo
  • 8 gr di lievito chimico in polvere
  • 300 gr di zucchero a velo
  • 300 gr di burro
  • 400 gr di farina di riso
  • 280 gr farina di mais

Molto spesso la celiachia è accompagnata da un’intolleranza o allergia al lattosio. In questo caso è possibile utilizzare al posto del comune burro, uno senza lattosio.

Come preparare la pasta frolla senza glutine

pasta frolla senza glitine
preparare la pasta frolla senza glutine (http://img.taste.com.au)
  1. Versare in un mixer il burro freddo, appena tolto dal frigo e tagliato a pezzettoni, la farina di mais
  2. Prendere il preparato e distenderlo su una spianatoia
  3. Aggiungere al preparato la farina di riso assieme allo zucchero a velo setacciato e al lievito
  4. Fare una fontana con il preparato
  5. Versare al centro della fontana i tuorli d’uovo
  6. Iniziare pian piano ad unirli al preparato (inizialmente aiutatevi con una forchetta)
  7. Quando sarà possibile, iniziate a mescolare a mano in modo più veloce
  8. Appiattire il panetto
  9. Avvolgere il panetto nella pellicola trasparente da cucina
  10. Riponete il panetto avvolto nella pellicola per circa un’ora in frigo

Trascorsa un’ora, almeno potrete utilizzare subito la pasta per creare delle ottime ricette, oppure, la potete dividere in altri panetti e mantenerla in congelatore per circa un mese. Si consiglia di suddividere il panetto in porzioni diverse, in modo da poterli utilizzare un po’ per volta a seconda della necessità. Ogni volta che dovrete utilizzare un panetto, ricordate di farlo prima scongelare per bene lasciandolo il tempo necessario in frigorifero.

 






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.