English EN Italiano IT

Questa settimana parliamo di:

Portate principali Primi piatti Pasta comoda con condimento a crudo

Pasta comoda con condimento a crudo

Autore del contenuto

English EN Italiano IT

Mia mamma Susy ha sempre messo in piedi grandi cene per 40 persone senza fiatare, io onestamente faccio fatica a immaginare la piacevolezza della compagnia, dopo ore passate ai fornelli. Per questo ho in archivio una serie di ricette di cui mi avvalgo sempre quando desidero ospitare qualcuno e poi godere della loro presenza. Nella Top Ten delle ricette facili, quella che condivideremo oggi è certamente la più soddisfacente e apprezzata, nonché la mia preferita in assoluto. Noi la chiamiamo Pasta comoda con condimento a crudo.

Pasta comoda con condimento a crudo

Ingredienti

  • 400gr di mezzemaniche rigate
  • 350 gr di pomodori secchi sott’olio (peso non sgocciolato)
  • 80 gr di mandorle (meglio se pelate)
  • 80 gr di pistacchi
  • 50 gr di pinoli
  • 2 lime
  • Abbondante menta fresca e basilico
  • Olio EVO
  • Pecorino a scaglie

Iniziamo a preparare la nostra pasta comoda: cominciate tritando grossolanamente con un coltello pistacchi e mandorle. Poi versateli in un bicchiere o in una ciotolina insieme ai pinoli interi e mettete da parte.

Tagliate i pomodori secchi sott’olio a metà se si tratta di pomodorini, in 4 parti se invece sono pomodori secchi normali e poi metteteli da parte.

Conservate giusto un cucchiaio di olio in cui erano immersi. Lavate tanta e dico tanta menta, asciugatela e mettetela da parte. Se lascerete le foglie bagnate, diventeranno nere, dunque fate attenzione. Giuly usa solo la menta, io uso anche tanto basilico. E’ una questione di gusti, ma vi suggerisco comunque di non sacrificare la menta.

preparazione pasta comoda
Preparazione pasta “comoda” con condimento a crudo

Preparazione pasta comoda con condimento a crudo

Almeno un’ora prima di buttare la pasta unite i pomodori secchi precedentemente tagliati, menta, basilico, la scorza di due lime (vanno bene anche limoni) , il cucchiaio di olio in cui erano immersi i pomodori secchi per insaporire e mezzo bicchiere di olio EVO. Tenete ancora da parte il trito di frutta secca.

Una volta portata a bollore l’acqua, fate cuocere la pasta, senza dimenticare di salarla.

Io uso sempre le mezze maniche rigate, Giuly anche i mezzi paccheri piuttosto che i tubetti. Il consiglio che vi diamo è di scegliere un formato in cui il condimento si possa ben insinuare. In questo modo ogni boccone vi riserverà una sorpresa.

Quando la pasta sarà al dente, scolatela e poi riversatela nella pentola in cui l’avete cotta, ma senza riaccendere la fiamma sotto.

Versateci dentro il composto che avete lasciato a insaporire e la frutta secca. Girate per bene e se serve aggiungete dell’olio EVO. Lo so anche io all’inizio era terrorizzata dall’olio. Ma ho dovuto dare ragione a mamma Susy. Non temete sia troppo. La pasta senza sugo si asciuga in fretta, dunque meglio un filino in più. Siate rapidi nel condimento altrimenti la pasta si raffredderà. Impiattate e aggiungete sopra qualche scaglia di pecorino fresco. Si, va bene anche il pecorino grattugiato, ma la consistenza della scaglia si sposa meglio con il resto.

pasta "comoda" con condimento a crudo
Pasta “comoda” con condimento a crudo

State per assaggiare un capolavoro! Buon appetito.

Susy & Giuly

Leggi anche
Ricetta Polpette di pesce profumate
Roselline di melanzane e pomodoro






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.