Il burrito o taco de harina, appartiene alla cucina tex-mex e il nome deriva dallo spagnolo dove burrito significa “piccolo asino”. Consiste in una tortilla di farina riempita generalmente con carne di bovino, pollo o maiale, che è poi chiusa ottenendo una forma sottile. Il ripieno può includere anche atri ingredienti come riso, fagioli, lattuga, pomodori, salsa, guacamole e formaggio, così lo spessore aumenta. La tortilla di farina è solitamente grigliata leggermente, in modo da renderla più morbida e flessibile.
Nel Messico centrale e meridionale la tortilla si preferisce fatta con la farina di mais, e questo la rende un bel taco e non un burrito. Ma come si realizza questo squisito piatto dalle mielle varianti? Ecco come realizza un burrito in 5 passaggi.

1. Preparare tutti gli ingredienti

burrito
burrito (Photos by James Ransom)

Per prima cosa bisogna riscaldare il forno a 350 ° F e poi mettersi all’opera. Predisponi tutti gli ingredienti sul tavolo da lavoro. La carne che avete scelto, i fagioli riscaldati (in scatola va bene), il riso a grani lunghi cotto, il formaggio grattugiato (svizzero, jack, cheddar, o un mix), coriandolo tritato (opzionale), cavolo tritato, salsa di vostra preferenza (se fatta in casa è ancora meglio).

2. Il ripieno

burrito
burrito (Photos by James Ransom)

Strappa un foglio di alluminio appena più grande della tortilla di farina che dovrai stendere sopra di esso. Ora metti al centro della tortilla uno strato di fagioli e il tuo formaggio preferito e continua con un po’ di un po’ di riso, cavolo tritato, una spolverata di coriandolo, e poi abbonda con la salsa.

3. Arrotolare il burrito

burrito
burrito (Photos by James Ransom)

Fai finta di essere rivolto a nord e piega i lati est e ovest per coprire gli ingredienti di circa un terzo del percorso da ciascuna estremità.

4. Rotolando verso nord

burrito
burrito 8Photos by James Ransom)

Ora piega il lato sud (più vicino a te) sopra gli ingredienti, lasciando un margine all’estremità. Arrotola la tortilla mentre vai verso nord. Immergi un dito nell’acqua e passalo lungo l’estremità scoperta per sigillare meglio il burrito.

5. Avvolgere nella carta stagnola

Per finire, avvolgi il burrito nella carta stagnola esattamente nello stesso modo in cui hai piegato la tortilla. Cuocere la pietanza in forno per 8 minuti ed il piatto è servito.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV: